rotate-mobile
Calcio

Dia e Miretti: la Salernitana aspetta le clausole e la Juventus

E' la settimana decisiva. Il bomber senegalese fino al 20 luglio è legato ad una clausola di risoluzione fissata a 25 milioni. Se un club offre questa cifra, i granata devono lasciarlo andare. Il centrocampista è il primo della lista ma sullo sfondo c'è anche una trattativa Juventus-Atalanta

E' la settimana che può dare la svolta al mercato, che può alzare il tasso tecnico della Salernitana. Fino al 20 luglio, Boulaye Dia può lasciare il club granata, se un'altra società offrisse a patron Iervolino 25 milioni di euro. E' il prezzo contenuto nella clausola unilaterale di risoluzione "di fronte alla quale - ha spiegato il presidente - noi siamo inermi". Dopo il 20 luglio, la Salernitana farà lievitare la valutazione del cartellino di Dia ma non è escluso che gli acquirenti possano lasciare comunque il prezzo calmierato, anzi provare ad offrire di meno. E' un intrigo di mercato e di cavilli dal quale dipendono la liquidità da investire sul prossimo bomber ma anche le scelte da operare, perché un conto è la Salernitana con Dia e un altro è la Bersagliera senza il suo Re Mida. 

Miretti

L'altro snodo di mercato riguarda la trattativa per il forte centrocampista della Juventus, che i bianconeri attendono il 19 luglio per le visite mediche. Sousa lo ha inserito in cima alla lista del proprio gradimento: con lui vuole rimpiazzare Vilhena. La Juventus ha chiesto di attendere ma nel frattempo dialoga pure con l'Atalanta, perché vuole Koopmeiners e nella trattativa ha inserito proprio Miretti per provare ad ottenere uno sconto sul prezzo. Miretti, però, potrebbe non incontrare il gradimento di Gasperini, allenatore dell'Atalanta e questa è anche la speranza della Salernitana, ormai giunta ai tempi supplementari per questo affare. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dia e Miretti: la Salernitana aspetta le clausole e la Juventus

SalernoToday è in caricamento