rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Calcio

"Se fai come Simone": ritorna il tormentone, la Salernitana chiede Verdi e Henry al Verona

De Sanctis, il direttore sportivo granata, dialoga con il proprio omologo, Sogliano, per ottenere il fantasista - un ritorno - e il centravanti - una richiesta dell'allenatore Nicola, in cambio degli under Valencia e Botheim

Il centravanti della prima ora (la lista dell'estate) e il fantasista del 7% (l'impresa disperata diventata poi epica): la Salernitana cerca nuovi volti per il suo nuovo 3-4-2-1, che l'allenatore Davide Nicola ha proposto con successo dalla seconda parte della sfida al Torino. L'alternativa a Piatek, punta vertice, è Thomas Henry, francese dell'Hellas Verona che in estate lo ha pagato oltre 5 milioni dal Venezia. I lagunari, a propria volta, vantano il 50% di diritti sulla "recompra" del giocatore, se sarà acquistato in futuro da altri club. 

Soluzioni in prestito

La Salernitana, però, lo ha richiesto a titolo temporaneo. Era stato già inserito nella lista dei desideri di Nicola, in estate. L'allenatore aveva proposto, infatti, una rosa di quattro papabili: Henry, Joao Pedro, Pinamonti, Sanabria. Nel mercato di riparazione, il profilo di Henry torna prepotentemente d'attualità. Ha 28 anni, può irrobustire il pacchetto di attaccanti che, nel frattempo, dovrebbe perdere a titolo temporaneo sia Valencia sia Botheim, under desiderosi di ottenere lo spazio e il minutaggio che in granata trovano solo ad intermittenza. Ecco, dunque, profilarsi all'orizzonte un doppio scambio di prestiti: Henry e Verdi (quest'ultimo ritroverebbe Bonazzoli con il quale divise una pizza tra amici, al termine di Salernitana-Verona) in granata e Valencia con Botheim alla corte scaligera. Henry ha segnato 2 gol in 15 partite, quest'anno. Non è ancora sceso in campo nel 2023, a conferma di una volontà di partire e del Verona di privarsene. E' diffidato. Verdi ha 30 anni, è un giocatore estroso che ha fatto più volte gioire i tifosi della Salernitana: disegnò due punizioni con il compasso contro lo Spezia, aiutò la Salernitana a sbancare il Dacia Arena di Udine e realizzò anche il gol del definitivo 2-1 contro il Venezia di Henry all'Arechi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se fai come Simone": ritorna il tormentone, la Salernitana chiede Verdi e Henry al Verona

SalernoToday è in caricamento