rotate-mobile
Calcio

Riparte il toto diesse della Salernitana: Petrachi non è convinto, Iervolino cerca nuovi profili

Dopo l'incontro con l'ad e il patron granata, l'ex dirigente della Roma ha preferito proseguire il proprio periodo di attesa ed osservazione. Restano in lizza Maiorino, Polito, Valentini

Petrachi preferisce desistere. E' l'uomo del parametro zero e delle plusvalenze, ma probabilmente attendeva anche maggiore operatività e budget prima di lanciarsi in sella alla Salernitana. Non lo spaventa la Serie B ma vuole ripartire con una squadra a vincere e che faccia l'andatura. Il portafoglio dell'investitore, in questo momento, deve tener conto anche della sostenibilità e delle cessioni come priorità. Poi gli acquisti. La tempistica può essere fine giugno, ma il tempo scorre veloce e Petrachi ha fretta di chiudere oggi trattative. Non solo in uscita. Anche quelle, ma non solo: buon venditore, certo, ma anche architetto della nuova squadra e con giocatori ingaggiati per il nuovo allenatore. E poi c'è la nebbia che deve essere diradata a proposito delle quote azionarie del cavalluccio marino. Iervolino ha atteso offerte, la Salernitana continua a guardarsi intorno, continua a guardare ai fondi americani. Ascoltati tutti, Petrachi ha preferito attendere. 

Il casting

La Salernitana lo riprende sondando Maiorino, Polito, Valentini. Il primo ha lavorato con il Milan e Las Palmas e ha già parlato con l'ad Milan e con Iervolino. Polito conosce la Salernitana - era un ragazzo delle giovanili, poi ha conosciuto il periodo di Lombardi - e Salerno. Dopo l'esperienza di Bari (promozione in A sfumata contro il Cagliari all'ultimo secondo dei playoff e quest'anno finale playout vinta contro la Ternana), è desideroso di misurarsi con una nuova piazza passionale, del sud. Valentini outsider. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte il toto diesse della Salernitana: Petrachi non è convinto, Iervolino cerca nuovi profili

SalernoToday è in caricamento