rotate-mobile
Calcio

Caccia all'attaccante: la Salernitana lancia l'assalto a Piatek

Il pistolero, soprannome che gli è stato attribuito in ragione della sua particolare esultanza, ritorna alla Fiorentina per fine prestito dopo l'esperienza con l'Herta Berlino

La Salernitana lancia l'assalto al centravanti e dopo Boulaye Dia del Villarreal e Moffi del Lorient inserisce in agenda anche Piatek. Il pistolero, soprannome che gli deriva dalla sua particolare esultanza, si è messo in evidenza nel campionato italiano soprattutto nelle sue precedenti esperienze con le maglie di Genoa e Milan. 

Fari accesi a centrocampo: la Salernitana pensa a Djuricic

La trattativa

La sua avventura con la Fiorentina è già terminata: Piatek era arrivato al club gigliato in prestito dall'Herta Berlino e aveva realizzato 6 gol in 18 presenze. Finito il prestito, la Salernitana ora dialoga con i tedeschi. Piatek ha da poco compiuto 27 anni, lo scorso 1 luglio. Conosce il campionato italiano e consentirebbe al cavalluccio marino di affrontare con maggiore serenità la stagione, dopo gli acquisti di Botheim e di Valencia, quest'ultimo appena arrivato e soprattutto dopo le riflessioni in corso di Boulaye Dia sull'offerta della Salernitana ma anche della Salernitana, a propria volta, sulla controproposta dell'entourage di Bonazzoli. Sul possibile ingaggio di Piatek si è pronunciato pure Davide Nicola, allenatore granata. Intervistato da SkySport, ha detto: "Piatek è uno che attacca la profondità con facilità, un giocatore che si troverebbe bene con la giusta continuità. È un giocatore interessante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia all'attaccante: la Salernitana lancia l'assalto a Piatek

SalernoToday è in caricamento