rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Calcio

Respinto il ricorso del Venezia: la Corte sportiva premia la Salernitana

Oggi il pool di legali composto dai professori Sica e Fimmanò e dall'avvocato Chiacchio è convocato in udienza da remoto al cospetto della Corte sportiva di appello nazionale. Venezia difeso dall'avvocato Grassani. In secondo grado, sarà emessa sentenza sulla partita fantasma del 6 gennaio

Salernitana contro Venezia: dopo il giudice sportivo, anche in secondo grado di giudizio è stata accolta la tesi della causa di forza maggiore, invocata dalla Salernitana Oggi pomeriggio (udienza da remoto, pool di legali granata riunuto nella sede di Pegaso) la Corte sportiva di appello nazionale si è pronunciata sulla partita fantasma del 6 gennaio che, dunque, si rigiocherà. 

I fatti

La gara non fu disputata a causa dell'ondata di Covid che colpì i calciatori della Salernitana. La partita non fu rinviata e nel giorno dell'Epifania si presentarono in campo solo i giocatori del Venezia. Attesero insieme all'arbitro i canonici 45' ma la Salernitana non si presentò, limitata da quello che nel ricorso granata è indicato come "factum principis", la causa di forza maggiore. Si tratta del provvedimento dell'Asl Salerno che, in seguito ai contagi comunicati e per scongiurare un focolaio Covid, emise un provvedimento con il quale disponeva l'isolamento per i giocatori infettati e la quarantena per i loro contatti stretti. Subito dopo la partita mai disputata, la Salernitana preannunciò ricorso e poi lo depositò. Il giudice sportivo, in primo grado, ha accolto la tesi difensiva: gara da rigiocare, nessun punto di penalizzazione per il cavalluccio marino e nessuna gara vinta a tavolino per il Venezia. Il club lagunare, difeso dall'avvocato Mattia Grassani, ha presentato ricorso avverso il provvedimento del giudice sportivo della Lega Serie A e adesso il pallone rimbalza in secondo grado, in appello. Salernitana difesa dai professori Sica e Fimmanò e dall'avvocato Chiacchio. In giornata ci sarà il verdetto. Chi perde, può ricorrere al Coni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Respinto il ricorso del Venezia: la Corte sportiva premia la Salernitana

SalernoToday è in caricamento