rotate-mobile
Calcio

La Gelbison ci prova e il Barletta colpisce un palo, al Vaudano regna l'equilibrio

Non si sblocca la partita tra Gelbison e Barletta, le due squadre si dividono la posta

La partita dello stadio Vaudano non si sblocca, Gelbison e Barletta si dividono la posta in palio al termine del confronto. Per la squadra di Alessandro Erra arriva il secondo pareggio consecutivo e il terzo risultato utile di fila.

Padroni di casa subito in attacco con una conclusione da distanza ravvicinata di De Pasquale che impegna Sapri. Passano pochi secondi e Sicurella, con un colpo di testa, non trova lo specchio della porta. Al 5’ altra chance per i rossoblù, nuovamente con il calciatore in maglia numero cinque che chiama in causa l’estremo difensore. Soltanto a metà frazione gli ospiti si fanno vedere in avanti con Caputo che conquista la sfera e serve Diaz, l’argentino non riesce a superare Milan. Al 27’ sponda di Kosovan per la botta di Sicurella dalla distanza, la palla finisce sul fondo. Alla mezz’ora tentativo di Bubas che svetta sul cross di Ferrante e spara alto. Ghiotta anche l’opportunità per De Pasquale su suggerimento di Casiello, il risultato però resta bloccato.

La ripresa si apre con un’incornata di Bubas, l’attaccante non inquadra il bersaglio. Meglio i cilentani in avvio di secondo tempo, i biancorossi reggono. Al 56’ Pulina tenta di innescare Diaz, la difesa della Gelbison fa buona guardia e respinge. A metà frazione palo del Barletta, Milan si salva sulla deviazione aerea di Diaz. Soltanto nel finale di gara la squadra di Erra si rivede in fase offensiva con una giocata di Bubas, ma Sapri si oppone. L’incontro viaggia sul binario dell’equilibrio, al triplice fischio è 0-0 allo stadio Vaudano di Capaccio Paestum.

Il tabellino

Gelbison (3-5-2): Milan; D. Ferrante, De Pace (72’ Sall), Muratori; Casiello, Manzo, Sicurella, Fontana, De Pasquale (87’ G. Ferrante), Kosovan (69’ Barone), Bubas (83’ Rodriguez). A disp.: Cervellera, Dellino, Rodrigues, Altamura, Tazza, Rodriguez. All.: Erra

Barletta (4-3-3): Sapri; Rizzo, Camilleri, Capone, Lobosco; Del Prete, Basanisi, Mancarella (57’ Cafagna); Pulina, Diaz (80’ La Monica), Caputo (64’ Ngom). A disp.: Bufano, Schelotto, Lacascia, Inguscio, Ngom, Belladonna, Spinelli. All.: Ciullo

Arbitro: Riccardo Dasso di Genova

Ammoniti: Casiello (G), Caputo (B)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gelbison ci prova e il Barletta colpisce un palo, al Vaudano regna l'equilibrio

SalernoToday è in caricamento