Mercoledì, 17 Luglio 2024
Calcio

Serie D, la Gelbison cala il poker con il Rende

I cilentani si sono imposti con il punteggio di 4-1

GELBISON-RENDE 4-1

GELBISON: D’Agostino, Graziani, Uliano, Gagliardi (28′ st Faella), Barbetta, Conti, Fornito (36′ st Ambro), Marchetti, Fois (28′ st Chinnici,), Sparacello (22′ st Khoris), Ortolini (10 ‘st Oggiano). All. Esposito.

RENDE: Mittica, Mazzotti (23′ st Corbo), Piscopo, Mirabelli, Riconosciuto, Palma (44′ st Gullo), De Miranda, Consiglio, Urruty, Novello, Mosciaro (23′ st Chiodo). All. Franceschini.

ARBITRO: Silvio Torreggiani di Civitavecchia.

RETI: Mosciaro 10′ pt (R), Sparacello 18′ pt (G), Uliano 45′ pt (G), Oggiano 17′ st (G), Fornito 20′ st (G).

Termina con una grande vittoria rossoblù dopo 90′ minuti di grande calcio. La Gelbison cala il poker ai Calabresi con una prestazione magistrale e resta salda in vetta alla classifica. Gara bloccata in avvio con la Gelbison che prova a cercare il pertugio giusto. Al primo affondo è però il Rende a passare al 10′ con Mosciaro che con un tiro dal limite supera D’Agostino. Calabresi vicini al raddoppio al 15′ con una punizione che trova in area Piscopo che non gira a dovere verso la porta vallese. La reazione cilentana arriva al 17′ con Sparacello che impegna Mittica, bravo a bloccare la girata della punta. Sparacello non desiste e a distanza di un minuto ci prova due volte con il secondo tentativo utile a gonfiare la rete ospite. Il team locale si rivede al 29′ quando Ortolini con l’esterno prova a sorprendere, senza riuscirci, l’estremo difensore avversario. Lo stesso attaccante ci riprova al 38′ su una punizione di Gagliardi ma la torsione aerea termina di poco sul fondo. La prima frazione vede cambiare ancora parziale in pieno recupero quando una ripartenza di Gagliardi trova la mano sinistra di Mittica che non può nulla sulla ribattuta di Uliano che vale il 2-1. Nella ripresa primo guizzo per gli ospiti con Novello ad approfittare di un retropassaggio corto di Conti ma D’Agostino fa buona guardia. Oggiano, da poco in campo, al 12′ su cross da sinistra per poco non trova l’impatto in area consentendo una facile presa a Mittica. Pericoloso poi Fois che al 15′ calcia dal limite come fa a distanza do pochi secondi Oggiano chiuso in angolo dal numero uno ospite. Sul calcio d’angolo seguente Marchetti è murato ancora da Mittica che però non può nulla su Oggiano che al 16′ firma il 3-1 su assist di Sparacello. I padroni di casa sul velluto trovano anche il poker con Fornito al 20′ sfiorando ancora la rete poi con il portiere calabrese ancora provvidenziale in un paio di circostanze. Nel finale tentativi per Khoris e Faella ma il risultato non cambia più: termina cosi 4-1 per i rossoblù.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, la Gelbison cala il poker con il Rende
SalernoToday è in caricamento