rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Il debutto nel giorno del compleanno: Colantuono si "riprende" la Salernitana

Il 23 ottobre, giorno della sfida casalinga all'Empoli e scontro salvezza, il nuovo allenatore spegnerà 59 candeline. Ritrova Djuric, che volle nella precedente esperienza alla guida dell'ippocampo, e Di Tacchio, oggi capitano

Ci sono date che diventano coincidenze, che riscaldano il cuore e che sono attese da chi le aspetta, le affronta, le vive: Stefano Colantuono, nuovo allenatore della Salernitana, chiamato al capezzale dell'ultima in classifica per rilevare l'esonerato Fabrizio Castori, esordirà alla guida della Bersagliera, allo stadio Arechi, proprio nel giorno del suo compleanno.

Il regalo più atteso

Il 23 ottobre, Colantuono spegnerà 59 candeline. Lo farà in campo, su un terreno di gioco che gli è stato già amico qualche tempo fa, affrontando l'Empoli che ha perso in casa (giocando benissimo) contro l'Atalanta e che probabilmente ha perso per infortunio muscolare il difensore Romagnoli (da valutare Ricci). Colantuono, che di lunedì dirige il suo primo allenamento al centro sportivo Mary Rosy di Pontecagnano Faiano, ritroverà nella sua nuova Salernitana il centravanti bosniaco Milan Djuric, che chiese di acquistare dal Bristol City, ed il centrocampista Francesco Di Tacchio, che oggi è il capitano. Ha già allenato la Salernitana tra dicembre 2017 e dicembre 2018, subentrando a Bollini. Lasciò poi anche per problemi familiari. Dal punto di vista tecnico-professionale, però, qualcosa si era sfilacciato, rotto o almeno interrotto già a La Spezia, come lui stesso poi volle analizzare con calma, a mente fredda. Adesso Colantuono riparte proprio dallo strappo che si è consumato con Castori dopo la partita con lo Spezia. Avanti con l'Empoli, la Salernitana ha un solo risultato utile: vincere per tornare in corsa salvezza e per non staccarsi dal vagone delle squadre che lotteranno fino alla fine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il debutto nel giorno del compleanno: Colantuono si "riprende" la Salernitana

SalernoToday è in caricamento