rotate-mobile
Calcio

Cori razzisti: multa del giudice sportivo al Verona, squalificato Gyomber

Sono stati puniti i continui cori di discriminazione razziale, partiti dalla curva Sud, che ospitava le frange più calde del tifo scaligero. Molti supporter hanno deciso di seguire la partita all'esterno dello stadio, protestando contre le prossime limitazioni alla capienza

I tifosi dell'Hellas Verona ci ricascano: cori razzisti nei confronti dei tifosi della Salernitana, forti e chiari, percepiti da tutti. Li hanno ascoltati l'arbitro e gli assistenti, gli ispettori di Lega.

La sanzione

Tutto è stato annotato, tutto è finito sull'agenda del giudice sportivo, al quale sono stati segnalati due cori, "insulanti - scrive il magistrato Mastrandrea - insultanti, di matrice territoriale, al 1' e al 10' del secondo tempo". Multa salata: 10mila euro. Presi di mira i supporter della Salernitana: in 48, sistemati nell'anello superiore della curva Nord, hanno assistito alla partita e poi hanno fatto ritorno a casa.

La squalifica

Nel frattempo in occasione della partita casalinga del 15 gennaio, contro la Lazio, l'allenatore della Salernitana, Stefano Colantuono, dovrà rinunciare al difensore Gyomber: era diffidato ma a cavallo del 30' è stato molto ingenuo, ha commesso fallo da tergo - l'attaccante era lontanissimo dall'area di rigore granata, addirittura nella propria metà campo - e poi ha calciato il pallone verso la porta del Verona, a gioco fermo. Era diffidato, è stato ammonito e quindi sarà squalificato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cori razzisti: multa del giudice sportivo al Verona, squalificato Gyomber

SalernoToday è in caricamento