Impianti sportivi, richiesta di Santoro: "Il campo Volpe ai dilettanti"

Gli impianti sportivi a Fratte e al rione De Gasperi sono sotto l'egida del Comune di Salerno. Il campo Volpe torna, invece, d'attualità, perché il 30 giugno 2020 scadrà la convenzione d'uso pluriennale firmata con la Salernitana

Affidare il campo Volpe di via Salvatore Allende anche alle società dilettantistiche salernitane. E' la proposta che il consigliere comunale e provinciale Dante Santoro avanza.

La richiesta

"Due campi non omologati, quello di Fratte e il De Gasperi, essendo sintetici, necessitano di un controllo da parte della Federazione ma ad oggi ciò non accade - spiega Santoro - tutto ciò rende necessario che venga utilizzato anche il campo Volpe per le società dilettantistiche di Salerno”.

Lo scenario

Gli impianti sportivi a Fratte e al rione De Gasperi sono sotto l'egida del Comune di Salerno. Il campo Volpe torna, invece, d'attualità, perché il 30 giugno 2020 scadrà la convenzione d'uso pluriennale  (parallela allo stadio Arechi) che fu sottoscritta da Palazzo di Città e dalla Salernitana. Sulla convenzione e sulle spese che l'Ente sostiene era intervenuto tempo fa, durante il Consiglio Comunale, anche il consigliere Gianpaolo Lambiase, riferendosi in particolare alla necessità di rendere pubblico il bando per la manutenzione del manto erboso allo stadio. Santoro, invece, pone l'accento sulla questione Volpe, che la Salernitana utilizza soprattuto per gli allanamenti delle squadre del proprio settore giovanile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento