Sport

BentornatA Salernitana: festa a Capaccio con Castori e Avallone, disponibilità per il ritiro

Il sindaco Alfieri ha incontrato il tecnico granata e il team manager. Ha premiato la Bersagliera per la promozione in massima serie e lo ha fatto da primo cittadino di una comunità che è "covo" granata. E' stata offerta anche disponibiltà ad ospitare la Salernitana in uno dei campi di calcio del territorio

Targa celebrativa, brindisi e proposta: "Se volete, se vi fa piacere, noi siamo lieti di accogliervi a Capaccio Paestum per il ritiro estivo". Il sindaco Franco Alfieri, primo cittadino di una comunità che è il ponte verso il Cilento, scirgno d'arte e cultura, attrattore turistico ma anche covo granata, ha formulato la propria proposta alla Salernitana. In vista della partecipazione al prossimo campionato, nel salotto del calcio, Capaccio Paestum sarebbe lieta di accogliere la squadra di Castori, magari di ritorno dal romitaggio di Sarnano (in pole position, a seguire Cascia e una destinazione nel Trentino) che comincerà nella prima decade di luglio.

I dettagli

"Stamattina - spiega Alfieri - abbiamo accolto a Paestum l'allenatore della Salernitana, mister Fabrizio Castori che in precedenza era stato ospite a Vietri sul Mare e prima a Praiano, e il team manager Sasà Avallone. È stato un modo per ringraziarli per la tanto attesa conquista della Serie A. Una vittoria che ha fatto gioire tutti, tifosi e non, perché c'è l'orgoglio dell'appartenenza a questa terra. Le vittorie non sono un fatto casuale: dietro la vittoria di un campionato difficile come quello cadetto ci sono tenacia, impegno, sacrificio e c'è chi riesce a tenere insieme la squadra. Ma dietro la squadra che vince c'è anche la società, che ringraziamo per questo importante successo. Abbiamo anche ricordato, nel 22esimo anniversario del rogo del treno, quei tifosi che hanno perso la vita per l'amore per la loro squadra. Nel consegnare a Castori e ad Avallone una targa ricordo di Capaccio Paestum, abbiamo dato la disponibilità a ospitare la Salernitana per i suoi ritiri, sia per le eccellenti strutture ricettive della Città che per i due campi da calcio in erba sintetica, uno a livello del mare a Capaccio Scalo e uno a 400 metri di altitudine a Capaccio Capoluogo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BentornatA Salernitana: festa a Capaccio con Castori e Avallone, disponibilità per il ritiro

SalernoToday è in caricamento