Pallavolo, la Puntotel Sala Consilina sconfitta da Cedat 85 San Vito

Le ragazze di mister Iannarella, avanti 2 a 0, perdono 2 a 3

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

LA PUNTOTEL SALA CONSILINA  PERDE AL TIE BREAK IN PUGLIA CON IL CEDAT 85 SAN VITO. RIMANDATO ANCORA IL DISCORSO SALVEZZA

 

 

CEDAT 85 SAN VITO                                           3

PUNTOTEL SALA CONSILINA                            2

(23-25, 18-25, 25-22, 25-14, 15-13)

 

CEDAT 85 SAN VITO: Radicheva 15, Travaglini 15, Segalina 9, D’Ambros (L), Lo Cascio 18, Izzo, Caputo 5, De Lellis 3, Benato (L), Kovacheva 10. Non Entrate Di Cecca, Carbone. All. Lo Re.

PUNTOTEL SALA CONSILINA: Colarusso18, Franco 16, Garcia Zuleta 12, Strobbe 16, Boscoscuro (L), Rynk 4, Ronconi 10, Vico 4, Vincenti 1. Non entrate: Alfieri, Faraone. All. Iannarella.

 

ARBITRI: Saltalippi - Ubaldo

 

NOTE –  durata match 2,11

 

La Puntotel Sala Consilina perde al tie-break con il Cedat 85 San Vito e deve rimandare, così, il discorso salvezza alla partita casalinga di mercoledì prossimo con il Matera. Le ragazze di coach Iannarella in Puglia guadagnano soltanto un punto. Eppure la gara era iniziata nel migliore nei modi con le biancorosse salesi che si erano portate in vantaggio per due set a zero, un vantaggio letteralmente dilapidato. La Puntotel si è fatta agguantare da un gagliardo San Vito che, poi, è riuscito anche a vincere il tie-break. Un vero peccato, la Puntotel ha sciupato l’occasione di ottenere quei punti necessari per festeggiare il raggiungimento della matematica quota salvezza.

La cronaca. Coach Iannarella si presenta in campo con  Rynk al palleggio, Strobbe e Zuleta al centro, in banda Franco e Colarusso, opposto Vico e Boscoscuro a libero. L’allenatore salentino Lo Re risponde con De Lellis in regia, al centro Travaglini e Segalina, schiacciatore Radicheva e Caputo, opposto Lo Cascio e a libero D’Ambros.

puntotel-3 

Primo set. Il match inizia sotto l’assordante tifo del gremitissimo Pala Macchitella. Le due squadre si temono e, sin dalle prime palle, in campo regna l’equilibrio. Le cicognine, comunque, sono in vantaggio al primo time out tecnico (5-8), mentre, al secondo time out tecnico, il risultato è a favore del Cedat San Vito (16-15). Il set è sempre in bilico (20-20), ma alla fine la Puntotel Sala Consilina (Iannarella sul 22-24 fa entrare anche capitan Ronconi per rinforzare la ricezione) si aggiudica la prima frazione sul filo di lana(23-25).  

Secondo set. Iannarella cambia il sestetto iniziale inserendo Ronconi al posto di Vico. Nella seconda frazione le salesi sono molto determinate (6-8) tant’è che conducono sempre in avanti (12-18). La Puntotel gioca bene e non lascia scampo alle pugliesi che cedono anche il secondo set (18-25).

Terzo set. Le ragazze della Puntotel partono molto decise, ma devono fare i conti con l’orgoglio delle padrone di casa (11-11) che ce la mettono tutta per rimanere aggrappate al match (20-17). Le bianco-azzurre, spinte anche dal calorosissimo pubblico di casa, vincono la frazione (25-22) e si portano sul 2-1.

Quarto set. Le atlete di Lo Re scendono in campo molto galvanizzate ed è la Puntotel a soffrire (10-5). Le padrone di casa allungano (16-8). Iannarella cambia al centro e butta nella mischia anche Vincenti al posto di Zuleta, ma le bianco-azzurre aumentano il loro vantaggio (20-11). Le cicognine non riescono a ritrovarsi e, così, il San Vito giunge al tie-break vincendo per 25-14.

Quinto set. Il Pala Macchitella è una bolgia. I supporters del San Vito sono davvero encomiabili. Iannarella ripropone la formazione del primo set con Vico opposto. Si gioca palla su palla (3-3). Si soffre in campo e sugli spalti (6-6). Al cambio campo il San Vito è avanti (8-7), ma dopo qualche scambio si ritorna in parità (11-11). Intanto sul 13 pari Lo Re chiama time out e riesce a caricare a tal punto le sue ragazze che vincono il tie break per 15-13.

Torna su
SalernoToday è in caricamento