La Salernitana fa un passo indietro, la voce dei tifosi: "Siamo preoccupati"

Dubbi sul calcio di rigore del Chievo ma anche delusione per la partita sfuggita di mano e per gli infortuni occorsi a giocatori che avevano spostato gli equilibri, nel momento migliore della squadra

La sconfitta della Salernitana a Verona contro il Chievo lascia l'amaro in bocca ai tifosi granata, delusi non solo dal risultato  ma anche dalla prestazione che non ha convinto. Non ha convinto neppure il direttore di gara: "Calcio di rigore inestistente", ribattono i supporter.

La voce dei tifosi

Giuseppe Spina: "Salernitana non pervenuta, molle su ogni palle, forse troppo distratta da una classifica che le sorride e da qualche giocatore innamorato della palla. Un peccato non aver creduto nemmeno in un pareggio". Paolo Toscano: "Partita condizionata dal rigore, inesistente, e dagli infortuni di Cicerelli e Lombardi. Purtroppo non siamo riusciti a confermare quanto di buono fatto nelle ultime gare anche perché la squadra è parsa troppo lenta. In ogni caso non bisogna disperare e puntare a fare risultato in casa in modo da mantenere un posto nella griglia playoff". Antonio Positano: "Era una partita alla nostra portata ma non l'abbiamo giocata. Squadra molle e senza anima. Era un esame e siamo stati bocciati. Ho visto i soliti errori in difesa anche se il rigore non c’era. Migliorini ha grossi limiti. Sugli spalti, invece, non c’è stata partita: unici dietro lo striscione SALERNO". Il commento di Mimmo Rinaldi: "Inguardabili, impalpabili, panchina corta o comunque inadeguata alle esigenze. Dispiace più per i tifosi che in una giornata lavorativa hanno macinato chilometri. La Salernitana tornerà a giocare col Livorno senza ali e con l'incubo di rivedere Kiyine terzino sinistro". Ciro Troise: "Mai pericolosi. Se si voleva puntare davvero in alto, bisognava fare qualche acquisto importante a gennaio". Mario De Rogatis: "Partita negativa, direi sconcertante:la squadra ha espresso un gioco lento e prevedibile, i giocatori hanno commesso errori banali senza mai tirare in porta. Eppure fino al rigore stavano controllando il match senza grossi affanni. L'ingenuità di Jaroszjnski ha cambiato gli equilibri in campo. Pagelle da sottozero, soprattutto per la difesa. Ma mi preoccupano seriamente le condizioni di Lombardi, temo un infortunio serio. Piove sul bagnato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento