rotate-mobile
Sport

Nocerina, il presidente Citarella ai domiciliari

Il patron rossonero era stato arrestato lo scorso 12 giugno nell'ambito di un'inchiesta su alcuni appalti truccati nella Provincia di Salerno

 

Il presidente della Nocerina calcio Giovanni Citarella ha ottenuto gli arresti domiciliari. L'imprenditore, arrestato lo scorso 12 giugno nell'ambito dell'inchiesta della DDA denominata "Operazione Due Torri", relativamente agli appalti truccati alla provincia di Salerno, assistito dall'avvocato Michele Sarno, nei giorni scorsi ha risposto dettagliatamente alle domande dei pubblici ministeri Volpe e Valente, offrendo importanti chiarimenti su quelli che sono stati definiti appalti truccati.

Nella giornata odierna il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno Gaetano Sgroia ha disposto per Citarella la misura alternativa al carcere. Toccherà ora al tribunale del riesame esprimersi, il prossimo 3 luglio, sulla posizione del patron della Nocerina. Nell'operazione Due Torri sono indagate 57 persone, delle quali quindici, all'alba del 12 giugno, finirono agli arresti (sei ai domiciliari). Citarella, in precedenza condotto in carcere insieme ad altre otto persone, è ora ai domiciliari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocerina, il presidente Citarella ai domiciliari

SalernoToday è in caricamento