menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scudetto e rispetto: Lotito esprime i desideri per il suo compleanno

Il 9 maggio, il presidente laziale e co-patron granata compirà 63 anni. E' un compleanno di riflessione, perché il calcio è legato a doppio filo al protocollo scientifico, la Serie A non riparte e non fattura, come la Salernitana

Il 9 maggio, il presidente laziale e co-patron granata Claudio Lotito compirà 63 anni. E' un compleanno di riflessione, perché il calcio ("e non il pallone, perché io parlo di calcio", ripete spesso) è legato a doppio filo al protocollo scientifico. La Serie A non riparte e non fattura, come la Salernitana, ferma al palo dal 7 marzo, dalla trasferta di Perugia.

I desideri del compleanno

Lotito ne esprimerà almeno un paio ma tutto ovviamente sarà legato al via libera del Governo prima sugli allenamenti di squadra (quelli ufficiali, come hanno tenuto a ribadire molte società) dal 18 maggio e poi sulle partite che, se accadrà, potranno svolgersi solo a porte chiuse. Il primo desiderio è lo scudetto: la Lazio, che ha sanificato il centro sportivo di Formello, è ad un passo dalla Juventus, mai così vicina. Il secondo desiderio, in salsa granata, si chiama feeling, rispetto. Da tempo, il co-patron e gli ultras sono due mondi a parte. Volantini e manifesti hanno tappezzato la città di Salerno, pochi mesi fa. Lotito aprì le porte della sua dimora, Villa San Sebastiano, ad una delegazione della curva Sud Siberiano, poi la distanza è diventata siderale. La Salernitana è impegnata nella scalata playoff ma ora è tutto congelato, come il feeling del co-patron con il popolo granata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento