Cremonese - Salernitana 1-1: a Minala risponde Canini

I granata strappano allo stadio Zini un altro punto prezioso in ottica salvezza. Rammarico per il penalty sprecato da Kiyine nel primo tempo, ma il pareggio è sostanzialmente giusto. Espulso nel finale di gara Popescu

Foto: archivio Iuliano.

Con il pareggio di Cremona, la Salernitana raggranella un altro pesantissimo punto in ottica salvezza, reso ancor più importante dai risultati favorevoli provenienti dagli altri campi. La rete di Minala aveva quasi illuso i granata di poter far propria l'intera posta in palio, ma l'immediata replica dei padroni di casa  con Canini ed il rigore sbagliato da Kiyine ridimensionano i sogni di gloria. 

Primo tempo

Gara che inizia su buoni ritmi e con squadre che si studiano senza affondare il colpo. Al 7’, il primo squillo dei padroni di casa con un tiro dalla distanza dell’ex Piccolo, Radunovic para con qualche imbarazzo in due tempi. Gli ospiti rispondono un minuto dopo, con un tiro senza troppe pretese di Bocalon che si spegne sul fondo. Al 21’, Zito alza bandiera bianca per infortunio, e viene rilevato da Minala. I grigiorossi sono più intraprendenti ed alzano il pressing per cercare di scardinare il fortino granata. L’undici di Colantuono però, dal canto suo, controlla senza soffrire. Al 29’, nel momento migliore della Cremonese è la Salernitana a passare: calcio d’angolo battuto da Kiyine, Monaco incorna di testa e Minala quasi sulla linea di porta corregge in rete. I grigiorossi rispondono subito: al 33’, sugli sviluppi di un calcio di punizione trovano l'immediato pareggio con un bel colpo di testa di Canini che trafigge Radunovic. La reazione della Salernitana è immediata, e si concretizza con un calcio di rigore concesso al 35’ a Rosina per un netto fallo in area di Camara sul numero 10 granata. Sul dischetto va Kiyine che però si lascia ipnotizzare da Ujkani che intuisce la traiettoria e respinge la sfera; l'azione continua perché ribattuta Bocalon raccoglie la ribattuta e calcia di prima intenzione, la palla però colpisce incredibilmente l’incrocio dei pali. Al 42’, Casasola in proiezione offensiva, si rende pericoloso con uno spunto dalla destra che viene sventato in angolo da Marconi. Nel finale di gara non succede più nulla e dopo 2’, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Secondo tempo

Seconda frazione che propone una Salernitana - almeno nei primi minuti - scesa in campo più propositiva rispetto al primo tempo. Al 6’, Kiyine ci prova con un diagonale mancino che però sorvola la traversa. Al 10’, un siluro dai 40 metri scoccato da Scamacca per poco non sorprende Radunovic, costretto a rifugiarsi in angolo per evitare guai peggiori. La gara vive una lunga fase di impasse e così Colantuono prova a dare la scossa inserendo al 18’ Rossi al posto di un evanescente Bocalon. Tesser risponde pochi istanti dopo inserendo Macek al posto di Cinelli. Al 23’, ci prova Piccolo con un bel tiro teso dal limite dell’area, la traiettoria è però centrale e la sfera diventa facile preda per Radunovic. La Salernitana si fa finalmente vedere con un tiro strozzato di Ricci che termina però sul fondo. Al 29’, Popescu perde le staffe e in un alterco con Piccolo, mette un dito nell’occhio dell’ex granata. L’arbitro espelle il rumeno e ammonisce il centravanti grigiorosso. Al 30’, un tiro cross di Renzetti crea qualche apprensione in area granata. Colantuono intanto è costretto a correre ai ripari: al 31’ fuori Kiyine e dentro Vitale che va a ricoprire la falla lasciata da Popescu. Al 36’, Tesser le prova tutte e getta nella mischia l’ex Perrulli al posto di Cinaglia. I padroni di casa cinngono d’assedio l’area granata e sfiorano la rete al 37’ con un colpo di testa di Macek che però non inquadra lo specchio. Al 41’, Tesser termina i cambi inserendo Scappini al posto di Piccolo. Forcing finale dei padroni di casa che ci provano soprattutto da calci piazzati, Radunovic però è risolutivo tra i pali e nelle mischie. Al 46’, l’ex Perrulli si rende pericoloso con un inserimento disinnescato dall’estremo difensore serbo in uscita. Non succede più nulla e allo scoccare del 95’l’arbitro sancisce la chiusura delle ostilità.

Video della curva granata a Cremona gentilmente concesso da Matteo Autuori

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Dramma a Casal Velino: anziano esce dal mare e muore sulla spiaggia

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Covid-19, altri 19 casi positivi in Campania: il bollettino

  • Covid a Salerno e provincia: i nuovi positivi sono 78, boom a luglio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento