Salernitana: a Cremona esodo di tifosi granata, Mezzaroma in città

Dopo la vittoria casalinga contro l'Entella, la Salernitana si prepara a giocare lontano dall'Arechi quasi per un mese. Gli ultras e il tifo organizzato non faranno mancare il proprio apporto a Cremona: già venduti 370 biglietti. Mezzaroma ha fatto visita alla squadra

foto Gambardella

Dopo la vittoria casalinga contro l'Entella, la Salernitana si prepara a giocare lontano dall'Arechi quasi per un mese. Gli ultras e il tifo organizzato non faranno mancare il proprio apporto a Cremona: già venduti oltre 300 biglietti.

La visita

Oggi pomeriggio il co-patron Marco Mezzaroma ha fatto visita alla squadra impegnata nella seduta pomeridiana di allenamento sotto una fitta pioggia. In infermeria resta Dziczek, infortunato ma convocato dalla federazione polacca per le partite dell'Under 21. Domani, giovedì 7 novembre, il co-patron parteciperà al Direttivo di Lega, in programma a Benevento.

Le parole del co-patron

A margine dell'allenamento, Mezzaroma ha risposto a domande su multiproprietà ("norma obsoleta, con un po' di buonsenso si possono cambiare le cose"), sulla delusione del momento cioè Alessio Cerci, sui rinnovi contrattuali, sulla questione campi ("siete sempre molto attenti alla logistica ma in piena allerta meteo è normale avere difficoltà con i terreni di gioco"), sulla fiducia concesa a Fabiani in estate a dispetto del flop della squadra che si è salvata ai calci di rigore. A proposito del diesse ha risposto: "Fiducia in lui, rapporto di vecchia data. Siamo tutti responsabili della piega che ha preso la scorsa stagione". Su Cerci: "Dipende dal calciatore, il suo destino è nelle sue mani". Il club si prepara ai rinnnovi contrattuali e nel frattempo tiene d'occhio Maistro, che ha firmato con la Lazio, Gondo e Pinto. Tra pochi giorni si giocherà a Cremona: "Sono fiducioso, noi a viso aperto come sempre", ha concluso Mezzaroma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Caso sospetto di Coronavirus a Salerno: esito negativo ai test

Torna su
SalernoToday è in caricamento