Salernitana: a Crotone per il primo blitz esterno. In attacco è ballottaggio "Bocalon-Djuric"?

Per l'insidiosa trasferta calabrese, Colantuono sembra deciso a volersi affidare allo stesso undici che ha battuto il Perugia. E' corsa a due però per stabilire chi sarà il partner di Jallow

In foto: Casasola e Castiglia (Gambardella)

A poco più di 24 ore dall'insidioso match dello Scida, che vedrà contrapposte il Crotone padrone di casa e la Salernitana, i giochi in casa granata sembrano già fatti. O almeno, sono ben pochi i dubbi che permangono per la stesura dell'undici iniziale che Colantuono presenterà domani sera (ore 21) ai nastri di partenza dello stado pitagorico. Il tecnico laziale infatti dovrebbe seguire il solco tattico già tracciato in occasione del vittorioso match casalingo contro il Perugia, dando continuità ad una formazione che concede sì poco agio allo spettacolo ma che è al contempo cinica quanto basta per portare a casa punti. Solo un paio le caselle nello scacchiere tattico di Colantuono sembrano ancora non avere un padrone certo, vuoi anche per le condizioni meteo che ad oggi sono ancora incerte: un campo pesante o meno potrebbe incidere e non poco sulle decisioni del trainer granata, quindi bisognerà attendere necessariamente le ore immediatamente precedenti alla gara per sciogliere ogni riserva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La probabile formazione

Per la gara di domani, Colantuono sembra voler declinare il modulo a lui più caro nella modalità più classica. Sarà dunque un 3-5-2 alla vecchia maniera, quindi niente più trequartista e più densità in mezzo al campo per disinnescare l'estro e le geometrie dei crotonese Firenze e Barberis. Davanti a Micai, linea difensiva a tre composta da Migliorini al centro, Mantovani a destra e Gigliotti a sinistra. A centrocampo, l'inamovibile Di Tacchio sarà coadiuvato da Castiglia e uno tra OdjerMazzarani: quest'ultimo sembra essere il favorito, vuoi anche per la sua duttilità tattica oltre che per la maggiore qualità, quindi tuttò dipenderà dalle intenzioni più o meno bellicose del tecnico; sulle corsie esterne invece via libera nuovamente a Casasola sull'out destro e a Vitale su quello mancino. In attacco, certo di una maglia sembra essere il solo Lamin Jallow, ancora incertezze persistono per stabilire chi sarà la prima punta: in lizza ci sono sia l'ex di turno Milan Djuric che il 'Doge' Riccardo Bocalon. La variabile che potrebbe far pendere l'ago della bilancia in favore di uno dei due pretendenti sarà il meteo: qualora il tempo dovesse volgere al peggio, ci sarà da battagliare e la mole imponente del gigante di Tuzla potrebbe essere preferita rispetto al fisico longilineo del centravanti veneto, molto più a suo agio su un campo asciutto. Salvo altre valutazioni (Vuletich?), la riserva verrà sciolta solo a poche ore dal calcio d'inizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento