rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport

Fondi - Salernitana, per i granata promozione ad un passo

Gli uomini di Perrone in campo sabato per l'anticipo: se dovessero battere il Fondi e il Chieti non dovesse vincere domenica contro la Vigor Lamezia sarebbe promozione con 4 gare di anticipo

Salernitana ad un passo dalla promozione in Prima Divisione. La squadra di mister Perrone potrebbe, infatti, festeggiare con quattro giornate di anticipo la promozione nella vecchia serie C1. Prima in classifica a 60 punti, la pattuglia granata grazie alla vittoria per 2 a 1 sul Melfi e il contemporaneo pareggio del Pontedera ha portato a cinque punti in classifica il suo vantaggio sulla seconda, che è appunto la compagine toscana. Al terzo posto invece, a 49 punti, ossia a 11 lunghezze di distanza, c'è il Chieti. In Prima Divisione vengono promosse direttamente le prime due classificate mentre le squadre che si classificheranno dal terzo al sesto posto disputeranno i play off. La Salernitana giocherà contro il Fondi sabato 13 aprile mentre il Chieti giocherà in casa, domenica 14, contro la Vigor Lamezia. Sarà la 30ma giornata di campionato, ne resteranno dopo altre quattro.

SE LA SALERNITANA VINCE A FONDI - La Salernitana ha un vantaggio di undici punti sulla terza, ossia il Chieti: se i granata dovessero vincere contro il Fondi e gli abruzzesi non dovessero invece portare a casa i tre punti contro i calabresi della Vigor Lamezia, per la squadra di Lotito scatterà la promozione in Prima Divisione con quattro giornate di anticipo. La Salernitana volerebbe infatti a quota 63 mentre il Chieti, in caso di pareggio, raggiungerebbe quota 50 (rimanendo ovviamente a 49 in caso di sconfitta): a quattro giornate dal termine (ossia 12 punti) la prima posizione sarebbe quindi irraggiungibile e la Salernitana dovrebbe "solamente" pensare a difendere il primo posto.

SE LA SALERNITANA NON VINCE A FONDI - Con un pareggio granata e una vittoria del Chieti il vantaggio si ridurrebbe a nove lunghezze, con quattro gare ancora da giocare: a quel punto la promozione potrebbe arrivare alla 31ma giornata, ma solamente con una vittoria della Salernitana contro il Poggibonsi e una non vittoria del Chieti contro il Borgo a Buggiano (il distacco sarebbe di 11 o 12 punti con tre gare ancora da giocare) oppure con un pareggio della Salernitana con il Poggibonsi e la contemporanea sconfitta del Chieti contro il Borgo a Buggiano: il vantaggio sarebbe di dieci punti a tre gare dalla fine. E' chiaro quindi che, per sperare di ottenere la promozione già alla 30ma giornata, la Salernitana deve obbligatoriamente vincere a Fondi (sarebbe però, come detto, necessaria anche una non vittoria del Chieti contro la Vigor Lamezia).

MEDESIMO RISULTATO ALLA 30MA GIORNATA - Se entrambe le squadre dovessero ottenere lo stesso risultato (vittoria, pareggio, o sconfitta) la situazione resterebbe ovviamente invariata e il discorso promozione sarebbe rinviato, per la Salernitana, alla gara interna contro il Poggibonsi della 31ma giornata, il 21 aprile: a quel punto, fermo restando l'invariato vantaggio di 11 punti sulla terza, sarebbe tutto nelle mani della Salernitana, che con una vittoria sarebbe promossa indipendentemente dagli altri risultati.

IPOTESI "A PARI PUNTI" - E' una ipotesi improbabile, ad ogni modo se Salernitana e Chieti dovessero arrivare seconde a pari punti, in base al regolamento, che prevede che vengano considerati in primis gli scontri diretti, i granata finirebbero terzi, lasciando agli abruzzesi la promozione diretta. A Chieti infatti, nella seconda giornata di campionati, i nero-verdi si imposero per 4 a 1 mentre al ritorno all'Arechi i granata vinsero per 3 a 1. Ma è una ipotesi molto remota: il gruppo di mister Perrone è lanciato verso la vittoria del campionato.

IPOTESI APRILIA - Altra ipotesi: se Salernitana e Chieti dovessero perdere alla 30ma e l'Aprilia dovesse vincere nella trasferta contro il Martina, i laziali salirebbero al terzo posto a quota 50, scavalcando gli abruzzesi e portandosi a -10 dalla Salernitana, con quattro gare ancora da disputare. Anche in questo caso il discorso promozione, per i granata, sarà rinviato alla 31ma giornata, con in programma la gara contro il Poggibonsi: in caso di vittoria dei granata e di non vittoria dell'Aprilia contro il Melfi, per la Salernitana sarà promozione in Prima Divisione. In caso di vittoria anche dell'Aprilia, il discorso sarà rimandato alla 32ma giornata. In caso di "pari punti" con l'Aprilia - altra ipotesi improbabile ma matematicamente ancora possibile - gli scontri diretti sarebbero in questo caso favorevoli ai granata: 3 a 0 all'Arechi e 1 a 1 in terra laziale.

Tuttavia, la Salernitana alla 30ma giornata andrà in trasferta contro il Fondi, ultimo in classifica e già retrocesso in serie D: indipendentemente dal risultato del Chieti contro la Vigor Lamezia, i granata (primi in classifica) vincendo potrebbero spianare ancora di più la strada verso la promozione e magari festeggiarla, con tre giornate di anticipo, davanti al proprio pubblico il 21 aprile contro il Poggibonsi. Tra l'altro, la corazzata di Perrone, costruita per vincere, oltre alla promozione in Prima Divisione deve difendere anche il primo posto: a cinque giornate dalla fine il Pontedera, secondo in classifica, dista cinque lunghezze. La squadra, grazie alla ritrovata vittoria contro il Melfi (i granata non vincevano da cinque gare) ha ritrovato serenità e un nuovo slancio verso la conquista della Prima Divisione. Qui di seguito, il calendario di Salernitana, Pontedera, Chieti ed Aprilia (in maiuscolo le gare in trasferta).

SQUADRA 30° G. 31° G. 32° G. 33° G.  34° G.
SALERNITANA FONDI Poggibonsi MARTINA Gavorrano TERAMO
PONTEDERA MELFI Aversa Normanna VIGOR LAMEZIA Martina GAVORRANO
CHIETI Vigor Lamezia BORGO A BUGGIANO Foligno APRILIA Arzanese
APRILIA MARTINA Melfi GAVORRANO Chieti AVERSA NORMANNA
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi - Salernitana, per i granata promozione ad un passo

SalernoToday è in caricamento