rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Sport

Calcio, a Francesco Montervino un Daspo di due anni

Il provvedimento è stato emesso dal questore di Caserta. Montervino, che è già stato squalificato per sei turni dopo i fatti di Aversa, potrà comunque giocare con la Salernitana

Non bastavano le sei giornate di squalifica inflittegli dal giudice sportivo: a carico di Francesco Montervino è stato infatti emesso, dal questore di Caserta Giuseppe Gualtieri, un Daspo della durata di due anni. Una ulteriore "mazzata" nei confronti del giocatore, che nella giornata di ieri era stato squalificato per sei giornate dal giudice sportivo per la "eccessiva esultanza" dopo il goal che ha deciso la gara Aversa Normanna - Salernitana.

Il capitano della Salernitana, dopo il goal, secondo quanto riportato dal funzionario di polizia presente allo stadio e dagli ispettori dell'ufficio indagini, "pronunciò parole offensive" nei confronti dei tifosi di casa dopo essersi portato sotto la gradinata dei locali, "sputando al loro indirizzo". Un atteggiamento, quello di Montervino, punito dal giudice sportivo con sei giornate di squalifica, un provvedimento che non ha mancato di scatenare il dibattito a Salerno. Sei giornate, ai più, sono sembrate davvero troppe.

Secondo quanto si è appreso il Daspo firmato dal questore di Caserta (e che era nell'aria) permetterà in ogni caso a Montervino di allenarsi e giocare con la Salernitana "per non compromettere il diritto al lavoro", ma gli impedirà di partecipare a qualsiasi altra manifestazione sportiva. In seguito all'esultanza di Montervino sotto il settore dei tifosi locali gli animi si accesero e, nell'intervallo, ci fu un lancio di oggetti tra i sostenitori dell'Aversa Normanna e quelli della Salernitana, con tre carabinieri rimasti contusi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, a Francesco Montervino un Daspo di due anni

SalernoToday è in caricamento