menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di G. Gambardella

Foto di G. Gambardella

Frosinone – Salernitana 1-3: “Vittoria roboante per i granata del patron Lotito”

L'undici di Bollini si impone a sorpresa al "Matusa", con una prestazione gagliarda e di qualità. Vitale, Rosina e Coda sugli scudi, ottima la prestazione difensiva

Perentoria affermazione esterna per la Salernitana di Bollini, che decide di tornare alla vittoria fuori dalle mura amiche proprio su uno dei campi più difficili della categoria. Una rete di Rosina ed una doppietta di Coda hanno deciso l'esito dell'incontro. Vittoria meritata quella dei granata, che non hanno mai subito il gioco dei padroni di casa ed hanno colpito al momento opportuno con grande freddezza sotto rete. Il solito pasticcio difensivo aveva fatto storcere il naso ai tanti supporters salernitani accorsi al Matusa, ma un secondo tempo di grande spessore e carattere ha permesso agli uomini di Bollini di portare a casa tre punti di certo non preventivati alla vigilia. La classifica torna a sorridere alla compagine di Lotito, chiamata ora a dare continuità ai risultati per confermare quanto di buono espresso oggi.

La Cronaca – Prime fasi di studio al Matusa, nei primi 10 minuti nessuna azione di rilievo su entrambi i fronti, con una buona Salernitana che tiene bene il campo al cospetto di una squadra di caratura indubbiamente superiore. Al 12', alla prima azione degna di nota della partita, la Salernitana passa grazie ad una pennellata di Vitale sulla quale Rosina impatta di testa superando l'incolpevole Bardi. Esplode il settore occupato dai circa 700 supporters campani. Al 20' buona occasione per Dionisi, alla ricerca del classico gol dell'ex, ma la sua girata termina ampiamente alta. L'attaccante ciociaro ci riprova due minuti dopo, ma guadagna soltanto un calcio d'angolo grazie alla deviazione di Bernardini. Sul successivo corner, al 23', arriva il beffardo pareggio della squadra di casa con il cross di Soddimo sul primo palo,  forse sfiorato quel tanto che basta da Coda per ingannare Terracciano, riportando il risultato in parità. Infortunio per Cocco al 28', al suo posto subentra Churko. Insiste il Frosinone, al 30' uno scatenato Dionisi guadagna l'ennesimo corner sul quale stacca di testa Paganini, mandando il pallone al lato di poco. Al 35' grande occasione per gli ospiti, ma sull'imbeccata di Zito, Busellato calcia malamente sopra la traversa da ottima posizione. Reazione immediata dei ciociari sul capovolgimento di fronte, stavolta tocca a Paganini calciare alle stelle con Terracciano fuori dai pali. Al 39' secondo cambio forzato nelle file dei padroni di casa, stavolta tocca allo sfortunato Paganini lasciare il campo per Frara, in ballottaggio fino all'ultimo per una maglia da titolare. Termina dopo 3 minuti di recupero il primo tempo, nel quale una buona Salernitana ha meritato ampiamente il risultato di parità.
Nella ripresa la prima occasione è al 7' per la Salernitana, Rosina serve Busellato la cui girata viene murata in calcio d'angolo. Al 9' risponde il Frosinone, sulla punizione di Kragl prima stacca di testa Churko sul quale risponde prontamente Terracciano, poi ci prova Matteo Ciofani che, da posizione defilata, non riesce a trovare lo specchio della porta. Al 17' mischia in area granata, con Churko che prova il tiro, respinto dalla retroguardia granata. Sale nella parte centrale della ripresa la pressione dei laziali, alla ricerca dei tre punti casalinghi preventivati alla vigilia, ma gli ospiti non ci stanno e si difendono con grinta ed un discreto ordine tattico. Al 23', proprio nel momento di maggiore pressione del Frosinone, seppur senza clamorose occasioni da rete, la Salernitana trova il secondo gol. Il merito è da attribuire ancora una volta al chirurgico sinistro di Vitale, che stavolta invita Coda ad una splendida girata immediata verso la porta, sulla quale Bardi riesce solo a toccare senza evitare che il pallone caramboli in rete mandando in visibilio la curva ospite. La prima reazione degna di rilievo del Frosinone arriva soltanto al 34', azione confusa in area di rigore granata, Terracciano  smanaccia sull'esterno un lancio in area, sul successivo cross la palla colpisce il palo, con la difesa granata che infine riesce a liberare con grande affanno. La Salernitana cala il tris al 39', grave errore della coppia Sammarco – Brighenti, ne approfitta Coda che si invola in solitaria di fronte a Bardi, infilandolo freddamente con un preciso rasoterra. Partita a questo punto in ghiaccio, i ciociari sembrano frastornati e non riescono più a rendersi pericolosi. Finisce così, con un'insperata vittoria in trasferta della Salernitana che mancava da giugno, per giunta in casa di una delle formazioni più accreditate per la vittoria finale.

Il tabellino della gara: 
Frosinone (4-4-2): Bardi; M.Ciofani, Brighenti, Ariaudo, Crivello (38' s.t. Volpe); Soddimo, Kragl, Sammarco, Paganini (39' Frara); Cocco (28' Churko), Dionisi. A disp. Zappino, Pryyma, Russo, Gucher, Preti. Allenatore: Marino
Salernitana (4-3-3): Terracciano, Perico, Tuia, Bernardini, Vitale, Busellato, Ronaldo, Zito (13' s.t. Laverone), Rosina, Coda (44' s.t. Joao Silva), Improta (20' s.t. Caccavallo). In panchina: Liverani, Franco, Mantovani, Donnarumma. Allenatore: Bollini
Arbitro: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta
Reti: 12' p.t. Rosina, 23' e 39' s.t. Coda (S), 23' p.t. Soddimo (F)
Note: pomeriggio tiepido, campo in buone condizioni. Spettatori: 8.000 circa, di cui 700 circa di fede granata. Ammoniti: Busellato, Vitale, Tuia (S); Soddimo (F). Espulsi: -  Angoli: 7 - 3 Recuperi: 3’ pt - 3' st.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento