rotate-mobile
Sport

Frosinone-Salernitana, 2-0: addio ai sogni di gloria per i Granata

Meritata sconfitta per Mendicino e soci che cedono al maggior tasso tecnico dei padroni di casa. Paganini e Carlini legittimano il successo

Fine della corsa. Una Salernitana a fari spenti va ko nella notte del Matusa e ripone nel cassetto ogni ambizione. Passa con merito il Frosinone che mantiene l'imbattibilità casalinga stagionale e con la proverbiale prestazione compatta e determinata tiene le redini dell'incontro, concedendo poco e capitalizzando in due circostanze nella ripresa una pressione che stava diventando molto marcata. 2-0 e festa ciociara: Paganini e Curiale griffano una vittoria che rende merito alla seconda forza del torneo. Non compiono l'impresa i Granata che archiviano con questa sconfitta un campionato nel complesso mediocre e che solo una cavalcata consistente, iniziata a a Febbraio, lo ha reso meno negativo.

LA PARTITA. Fiato sospeso, coronarie in trepidante sussulto. Al Matusa è notte delle grandi emozioni ad un paio di passi dalla Serie B. Seconda contro nona in gara secca. 16 punti di differenza tra le due compagini al termine della regular season. Il cuore granata, la grinta di circa duemila anime a sostenere il Cavalluccio verso un'estasiante impresa, azzerando le logiche degli sfavori del pronostico. Nessuna sorpresa negli schieramenti al fischio di inizio. La Salernitana con un confermatissimo 4-2-3-1 in cui Montervino è l'esterno destro della trequarti. Il Frosinone con il suo collaudato 4-4-2 con le bocche di fuoco in avanti Ciofani e Curiale. Chi la spunta affronterà il Pisa in semifinale.

Grande agonismo in avvio. Possesso di palla appananggio dei ciociari, i granata non si scoprono e agiscono di rimessa. Al 7' l'urlo della tifoseria di casa è strozzato in gola: uno sbandieramento dell'assistente arbitrale segnala fuorigioco quando, sugli sviluppi di una punizione dal limite, Curiale mette in rete. Non ha spazi il Frosinone per sprigionare il suo potenziale offensivo. Tensione a mille in campo ma match che procede in maniera corretta. Al 17' corner corto del Frosinone, Gori esce e smanaccia. Al 21' buon gioco di Pestrin, palla a Volpe che conclude non trovando la porta. Guadagnano campo i padroni di casa. Al 27 punizione tagliente dalla sinistra di Soddimo che si spegne di poco fuori. Al 30' cross di Scalise, mancini si incunea tra le maglie della difesa frusinate ma di testa non arreca grattacapi a Zappino. Difese di ambo le formazioni ordinate. Al 42' Piva serve per Mendicino in area che si libera del suo marcatore ma il suo destro è agevolmente bloccato dall'estremo difensore di casa. Al 45' Curiale non arriva per un'inezia, ad un metro da Gori, a piazzare la stoccata di testa su cross dalla destra. Sul capovolgimento di fronte Scalise dalla linea di fondo serve Mendicino ma Biasi si frappone. Al termine della prima frazione è 0-0. Occasioni da rete col contagocce, il predominio degli uomini in maglia gialla non arreca grossi pensieri ai Granata che agiscono guardinghi.

Ripresa. Si sbilancia di più in avanti la Salernitana che ha in campo Fofana al posto di un imbarazzante Mancini. Al 9' Frara per Paganini che in tuffo di testa non arriva a correggere in rete. Quattro giri di lancette dopo colpo di testa impreciso di Curiale da distanza ravvicinata. Al 15' colossale palla-gol per Curiale che tutto solo, ben servito da Soddimo, si fa ribattere la conclusione da Gori. I granata cercano di ragionare ma mancano di profondità i timidi affondi offensivi. Al 21' Gori salva ancora i suoi: tiro di controbalzo di destro di Ciofani, indirizzato all'angolino basso, ma l'estremo difensore granata dice no. Subito a seguire un tiro dai 20 metri dei padroni di casa termina a lato di un metro.  Al 34' Carlini, entrato da nemmeno dieci secondi, mette al centro dalla sinistra raccogliendo una punizione: Paganini appostato sulla linea di porta sorprende la retroguardia avversaria ed appoggia in rete. 1-0 per il Frosinone.  Cerca di dare brio ai suoi mister Gregucci spedendo in campo Gustavo per Mendicino. Ma al 38' Curiale, lanciato dalla mediana, tira, parata di Gori, arriva Carlini che raccoglie ed insacca il colpo del del 2-0 e del ko per la Salernitana. Decisivo l'ingresso del classe '93 agli ordini di mister Stellone, protagonista in ambo le circostanze che piegano le resistenze degli ospiti. Un uno-due mortifero dei padroni di casa che spazzano via l'ordine che andava progressivamente vacillando della truppa di mister Gregucci la quale, però, a sua volta, nell'arco della contesa mai perviene fattivamente alla conclusione a rete. Cervellotica, inoltre, a tal proposito, la tardiva scelta del trainer ospite che solo a 5' circa dalla fine del tempo regolamentare, a partita pressocchè compromessa, getta nella mischia Ginestra. Al triplice fischio il Frosinone batte 2-0 la Salernitana. E' la compagine di mister Stellone ad accedere alle semifinali play-off dove nella gara di andata si recherà a Pisa. Cala il sipario sulla stagione granata.

Il tabellino della gara

FROSINONE (4-4-2): Zappino; M. Ciofani, Biasi, Gori (dal 42' Carrus), Blanchard; Paganini, Gucher, Frara, Soddimo (dal 34' st Carlini); D. Ciofani, Curiale (dal 43' st Gessa). A disp: Mangiapelo, Bertoncini, Frabotta, Viola. All:  Stellone.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Tuia, Sembroni, Piva; Perpetuini, Pestrin; Montervino (dal 36' st Gustavo), Volpe, Mancini (dal 1' st Fofana); Mendicino (dal 39' st Ginestra). A disp.: Berardi, Luciani, Bianchi, Ampuero. All.: Gregucci.

Arbitro: Riccardo Ros della sezione di Pordenone (ass.. Gori - Raspollini)

Marcatori: 34' st Paganini (F), 38' Carlini (F)

Note: Serata tiepida, manto di gioco in perfette condizioni. Spettatori 5941 di cui oltre 1600 di fede granata. Ammoniti: Sembroni (S), Tuia (S), Scalise (S), Soddimo (F), Montervino (S), Carlini (F). Angoli: 5-4. Recuperi 1' pt - 3' st.

Frosinone-Salernitana: le immagini

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone-Salernitana, 2-0: addio ai sogni di gloria per i Granata

SalernoToday è in caricamento