Gelbison, la soddisfazione di Puglisi dopo la vittoria in Sicilia

Continua la serie positiva della Gelbison

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Sesto risultato utile consecutivo, seconda vittoria in trasferta, entrambi gli attaccanti a segno e soprattutto il sesto posto in classifica. La Gelbison non conosce mezze misure e in questa parte finale del girone di andata sta racimolando una serie di record positivi che stanno entusiasmando l’ambiente tanto da portarlo a pensare alla possibilità di poter accedere ai play off: “Ci fa piacere – cerca di fare da pompiere il presidente Maurizio Puglisi – che i tifosi si godano questo momento, così come lo viviamo con molta soddisfazione anche noi. Ma io resto con i piedi per terra perché ancora non abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di inizio stagione che è la salvezza e fino a quando non mettiamo in cascina i punti necessari per mantenere la categoria non voglio pensare ad altro”. D’altronde il numero uno della Gelbison fa un semplice ragionamento: “Bastano due partite che non vanno bene e ci ritroviamo impelagati nella zona retrocessione. Infatti questo campionato è molto equilibrato sia nella zona di testa che in coda e non ci sono distacchi abissali. Si può perdere e vincere contro chiunque”. Nonostante la giusta prudenza societaria però il presidente non si sottrae a un commento sulla prestazione vincente di Noto: “Abbiamo fatto una prestazione eccezionale contro una squadra in forma come quella siciliana. Inoltre nonostante le varie assenze che si registravano nelle nostre fila siamo riusciti a conquistare tre punti fondamentali”. Il pensiero di Puglisi si allarga anche al duo di attacco: “Per la prima volta in questa stagione entrambi hanno segnato e sono davvero felice perché Senè con il suo eurogol ha raccolto la giusta soddisfazione di vedere uno stadio che lo applaudiva e Sica perché da inizio stagione si sta sacrificando per il bene della squadra”. Intanto la squadra è tornata al lavoro e la testa è già proiettata alla sfida di domenica contro il Sambiase perché “…vogliamo raccogliere altri tre punti – conclude il presidente - che sono vitali per la nostra classifica”.

Torna su
SalernoToday è in caricamento