Sport

Gelbison - Palazzolo 0 a 0, i padroni di casa sbagliano un rigore

Il capitano Sica manda alle stelle il rigore dell' 1 a 0 in pieno recupero

Pareggio a reti bianche tra Gelbison e Palazzolo, ma la partita poteva finire con un altro risultato se solo al 93° capitan Sica non avesse buttato in curva il rigore che poteva dare il vantaggio ai rossoblù. Tutto sommato il pareggio è stato il risultato più giusto perché le due squadre hanno dimostrato di essere in un ottimo momento di forma. La partita inizia con il dominio da parte dei siciliani che soprattutto nei primi venti minuti dominano il campo anche perché gli uomini di Longo sono come impauriti dinanzi alla capolista. La prima occasione da gol capita all’11° sui piedi di Costanzo che però solo davanti a Spicuzza alza troppo la mira con la palla che finisce sopra la traversa. Non finisce qui perché al 15° è ancora il Palazzolo a creare un grattacapo alla difesa vallese quando Bonarrigo, il migliore in campo, da un pallone in profondità a Panatteri che solo in area fa partire un tiro che si perde di poco a lato del portiere della Gelbison. Al 20° è la Gelbison che si va viva nella metà campo avversaria con Sica che passa la palla a destra a Senè che crossa al centro per l’appostato Ortolini che solo e a pochi metri da Ferla non riesce a controllare per tirare e si fa recuperare dall’attente difesa ospite. Al 22° è ancora la squadra vallese, che nel frattempo è cresciuta, ad andare vicino al gol sfruttando una disattenzione della difesa del Palazzolo: Alderuccio non aggancia di testa un pallone proveniente dal centrocampo e alle sue spalle si inserisce Montariello che afferra la sfera, ma la calcia sopra la traversa per anticipare la pronta uscita dell’estremo difensore siciliano. E’ ormai un dominio rossoblù perché al 29° Manzillo batte una punizione dalla sinistra e la spedisce al centro dell’area dove Senè anticipa gli avversari, ma la palla finisce sopra la traversa con il portiere immobile. Gli ultimi minuti del primo tempo vedono crescere il Palazzolo. Al 45° Liga mette al centro un pallone che va a Costanzo che in rovesciata indirizza verso la porta, ma la schiena di un difensore della Gelbison riesce a deviare in angolo. Il Palazzolo batte il corner e la palla esce a limite della’rea dove è appostato Romeo che fa partire un tiro che impegna Spicuzza in una parata plastica. Il tempo si conclude con una punizione di Bonarrigo che la 47° costringe a un’altra grande parata l’estremo difensore vallese. Per il secondo tempo le squadre tornano in campo senza cambi. Gli allenatori decidono di non stravolgere i moduli (4/3/3 per la Gelbison e 4/2/3/1 per il Palazzolo) ed è subito la Gelbison a proporsi in avanti. Al 6° i vallesi vanno vicini al gol con Senè che da destra dell’area di rigore tira e colpisce la traversa. Si arriva così al 20° quando un episodio dubbio nell’area vallese fa animare la partita fino ad allora molto corretta. I siciliani recriminano un calcio di rigore che il signor Veraldi decide di non concedere. In effetti le immagini dimostrano una spinta abbastanza accentuata di Pascuccio ai danni di Bonarrigo. Al 30° il Palazzolo poi resta in 10 uomini per l’espulsione diretta di Romeo che a centrocampo entra in ritardo in maniera scomposta ai danni di Melcarne. Al 37° è ancora Bobarrigo a mettere in difficoltà la Gelbison, ma a pochi passi da Spicuzza mette la palla fuori. Si arriva così al 47° quando Senè è strattonato in area da Mondello. L’arbitro non può far altro che concedere il rigore. Sul dischetto si presenta capitan Sica che però si fa ipnotizzare da Ferla e mette la palla sopra la traversa. L’ultima occasione è però per il Palazzolo che al 50° con Contino si invola in contropiede verso l’area avversaria arriva dalle parti di Spicuzza, ma lascia partire un tiro debole che finisce di poco fuori.

Tabellino

GELBISON (4/3/3): Spicuzza; Melcarne, Montariello, Braca, Pascuccio; Borsa, Manzillo, Amarante; Senè, Ortolini, Sica. A disposizione: Brancale, Dell’Isola, Raffo, Fariello, De Cesare, Grimaudo, Tulimieri. Allenatore: Longo

PALAZZOLO (4/2/3/1): Ferla; Liga, Mondello, Alderuccio, Perricone; Romeo, Nassi; Panatteri, Bonarrigo, Arena; Costanzo. A disposizione: Falco, Scalavilla, Miraglia, Spampinato, Contino, Gentile, Miceli. Allenatore: Anastasi

Arbitro: Andrea Gironda Veraldi di Bari (Giancaspro e Valentini)

Ammoniti: Manzillo e Ortolini per Gelbison. Mondello, Alderuccio, Perricone e Costanzo per Palazzolo

Espulso: Romeo  per Palazzolo

Sostituzioni: Gelbison – al 63° Tulimieri per Ortolini, al 83° De Cesare per Amarante. Palazzolo – al 77° Gentile per Arena, al 86° Contino per Costanzo, al 89° Spampinato per Bonarrigo

Angoli: Gelbison – 3. Palazzolo – 4

Recupero: 2 minuti nel primo tempo e 5 minuti nel secondo tempo

Spettatori 500 circa

Interviste

Emilio Longo (allenatore Gelbison): E’ un peccato non vincere una partita giocata bene. Abbiamo avuto la possibilità con il rigore di portare a casa i tre punti, a purtroppo è un episodio che si può sbagliare come è successo a noi. Oggi abbiamo trovato di fronte una squadra ben organizzata, ma la nostra difesa è riuscita a mettere in difficoltà l’attacco più importante della categoria.

Maurizio Puglisi (presidente Gelbison): Un pareggio buono perché ci avvicina al nostro obiettivo che è la salvezza. La partita è stata godibile e il pubblico di Vallo ha dato una grossa mano alla squadra.

Enrico Braca (difensore Gelbison): Siamo stati sfortunati nell’occasione del rigore sbagliato da Sica, ma il punto portato a casa è davvero d’oro perché di fronte avevamo una squadra ben messa in campo.

Giuseppe Anastasi (allenatore Palazzolo): E’ un pareggio importante su un campo che sapevamo difficile. Possiamo recriminare per le cinque limpide occasioni da gol che non siamo riusciti a concretizzare, ma quando si hanno tante palle gol fuori casa significa che la squadra è sulla buona strada per un grande campionato. Torniamo in Sicilia soddisfatti, anche se ci manca un rigore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gelbison - Palazzolo 0 a 0, i padroni di casa sbagliano un rigore

SalernoToday è in caricamento