Gelbison, ricorso contro la squalifica di Ferraioli

Al giocatore vallese il giudice sportivo ha inflitto quattro giornate

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

E’ stato inoltrato questa mattina dalla Gelbison, attraverso l’avvocato Enrico Faracchio, il ricorso contro le quattro giornate di squalifica rimediate da Alfonso Ferraioli al termine della gara contro il Valle Grecanica. L’attaccante vallese, che ha già scontato una giornata domenica scorsa, è stato fermato dal giudice sportivo perché “…al termine della gara, liberatosi della maglia, ha provocato e partecipato a una rissa”. E proprio su questo punto che si basa la difesa dell’avvocato Faracchio perché “…l’arbitro nel referto – spiega il legale – scrive di una mischia. C’è differenza, anche nella proporzionalità della pena, tra rissa e mischia e noi su questo dobbiamo battere”. A questo punto con il ricorso, che dovrebbe essere discusso la settimana prossima, si chiede di ridurre di due giornate la sanzione a carico di Ferraioli e così poterlo mettere a disposizione di mister Santosuosso già per la gara in trasferta, il prossimo 20 novembre, contro il Nuvla San Felice. Nel frattempo prosegue la preparazione in vista della partita di domenica in casa contro la prima della classe, l’Adrano. Tutti gli uomini sono a disposizione di mister Santuosso che con questa gara fa l’esordio casalingo sulla panchina vallese. Per domenica la società ha indetto la giornata rossoblu, quindi anche i possessori della tessera dovranno comprare il biglietto o in prevendita o al botteghino. I prezzi sono di 5 euro per la curva e 10 euro per la tribuna. 

Torna su
SalernoToday è in caricamento