rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Sport Nocera Inferiore

La Nocerina a Grosseto in picchiata verso il proprio destino

In Maremma per dare continuità al discreto bottino dell'ultimo mese. Frattanto incombe l'appuntamento con la Giustizia sportiva per i fatti di Salerno e resta sequestrato il 42% delle quote sociali

Si cerca un po' di pace, almeno sul campo, quando intorno il baratro volteggia convulsamente. Per fine mese dalle aule della Giustizia vi sarà l'udienza che nel merito dirà se nel derby-farsa del 10 di Novembre a Salerno per la Nocerina, ed i suoi tesserati coinvolti, di illecito sportivo si trattava. Si saprà se lo spauracchio radiazione si materializzerà e spazzerà via nella polvere dei campionati regionali un'ultracentenaria Storia. Ad assestare ulteriori colpi ad una martoriante situazione i notori provvedimenti della magistratura ordinaria che, tra l'altro, non più tardi di una settimana fa, hanno portato all'arresto del presidente Giovanni Citarella e del sequestro del 42% delle quote sociali della Nocerina. Una tragedia perfetta a tinte funeree.

Contro il Grosseto di mister Cuccureddu, avversario nelle vicende di Calciopoli di due estati fa con in palio la riammissione in cadetteria della Nocerina, Palma e compagni giocano per se stessi. Una partita che, a fronte delle evidenze del momento, interessa a pochi: fatto inusuale per i tifosi molossi, ma in un campionato senza retrocessioni può anche accadere di essere estromessi dai giochi a campionato in corso. I sostenitori sono  in risalente contestazione, il futuro stesso della squadra è un enigma, probabilmente appeso ad un filo che da qui a poco la Giustizia, come detto, potrebbe recidere. Ore 14,30: fischio d'inizio, per 90' è bello non pensarci. Dalle ore 17.30, poi, ognuno tornerà con i suoi affanni verso un destino inesorabile. Arbitra Colarossi della sezione di Roma 2.

Probabile formazione NOCERINA (4-4-2): Russo; Lepore, Kostadinovic, Sabbione, Crialese; Cremaschi, Palma, Hottor, Ficarrotta; Evacuo, Malcore. A disp. Esposito, Vitale, Kamana, Fortino, Polichetti, Di Prisco, Simonetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Nocerina a Grosseto in picchiata verso il proprio destino

SalernoToday è in caricamento