Gelbison, capitan Sica: "Obiettivo primario la salvezza"

Il capitano dei vallesi prima della trasferta contro l'Hinterreggio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Si avvicina la prova del nove per i ragazzi di mister Pasquale Santosuosso. Domenica c’è l’occasione di fare il grande salto di qualità nella partita che si gioca in trasferta sul campo della prima in classifica, l’Hinterreggio. La compagine vallese dovrebbe recuperare al centro della difesa Pascuccio a cui il mister ha dovuto rinunciare domenica scorsa per un risentimento a un polpaccio e quindi l’undici dovrebbe essere quello titolare.

“So di essere ripetitivo – afferma il capitano Francesco Sica che invita l’ambiente a rimanere con i piedi per terra - ma fino a quando la salvezza non sarà matematica il mio pensiero non cambia, bisogna mantenere alta la concentrazione perché ancora non abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci siamo prefissati a inizio campionato”.

Ma il capitano guarda anche oltre: “Una volta raggiunta la salvezza sicuramente non ci tireremo indietro ma penseremo ad arrivare più in alto possibile, ma per il momento dobbiamo continuare a lottare per arrivare al più presto al nostro traguardo”. Sica fa pure un passo indietro per analizzare l’ultima vittoriosa partita contro l’Acireale: “Sì, abbiamo adottato tre moduli diversi nella stessa partita – sottolinea - e l’abbiamo vinta, segno che la squadra ha piena fiducia in mister Santosuosso e segue qualsiasi consiglio che lui viene a dare”.

Ma come arriva la Gelbison in Calabria contro la prima della classe? “Andiamo – risponde Sica – a giocare contro l’Hinterreggio con l’intenzione cercare di portare a casa i tre punti, anche se sappiamo benissimo che sarà difficile ma noi ce la metteremo tutta. E’ questa la nostra mentalità che mettiamo in campo ogni domenica contro qualunque formazione avversaria”. Infine il capitano accoglie il nuovo acquisto Elio Siano: “Gli faccio un grosso in bocca al lupo per il proseguo del campionato. E’ un ragazzo molto professionale e sono sicuro che ci darà una grossa mano”.

Torna su
SalernoToday è in caricamento