Il Lotito furioso: "l'80% di chi mi contesta non è di Salerno. Venuti qui solo per destabilizzare l'ambiente"

Nel post gara rovente, il co-patron granata spara a zero su tutto l'ambiente salernitano. L'imprenditore romano ha annunciato indagini da parte delle autorità nei confronti di chi ha fomentato la protesta

Facendo il verso al poema dell'Ariosto "L'Orlando il Furioso" (con la speranza di non urtare la sensibilità di letterati e ammiratori del poeta), il Lotito visto ieri sera nel ventre dell'Arechi ha ricordato "per certi versi", l'iroso personaggio protagonista dei 46 canti scritti dall''autore emiliano. Furente come non mai, il co-patron della Salernitana si è scagliato contro tutto e tutti, attaccando l'intero ambiente salernitano.

L'imprenditore romano, dopo l'analisi della stagione, ha attaccato i suoi contestatori, dichiarando che: "Quell’80% di tifosi che hanno intonato cori contro di me non vengono da Salerno, e l’episodio sarà oggetto di indagini da parte delle autorità. Lo vedrete, sono tentativi di destabilizzazione nei miei confronti, ne vedrete delle belle". Infervorato poi per via di alcune domande poco gradite da parte di alcuni colleghi, il patron si è poi scagliato contro la stampa locale, rea a suo avviso di "remare contro la società". Al culmine dell'ira Lotito ha nuovamente ribadito la solita litania sulla storia della Salernitana, chiarendo il suo personale pensiero a chi gli chiede maggior impegno per la causa granata: "Meritiamo di più? Ma meritate di più cosa?  La storia della squadra non mi pare granché, avete galleggiato in serie C con qualche presenza in A e B quando il calcio non costava così tanto. Ora invece è tutto più difficile. Io e mio cognato vi abbiamo raccolto nel campionato di eccellenza. E da allora abbiamo investito per far divertire la gente 14 milioni di euro, senza nessun ritorno economico. Solo per questo dovremmo essere ringraziati". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento