Retromarcia del Gos: il derby anche per i tifosi della provincia ma gli ultras disertano

"Noi disertiamo. Noi che non ci pieghiamo a decisioni assurde, cervellotiche, discriminatorie soprattutto verso i nostri fratelli, restiamo a casa". E' questa la replica dei supporter granata

Il Gruppo Operativo per la Sicurezza fa retromarcia: la trasferta a Castellammare di Stabia è aperta a tutti, il derby Juve Stabia-Salernitana riserverà 762 posti (la capienza del settore ospiti) ai tifosi granata di Salerno e provincia e non è più necessario esibire la tessera del tifoso. La decisione è stata assunta stamattina, giovedì 21 novembre, dopo incontri, proteste, incontri in Questura a Salerno e a Napoli, sollecitazioni politiche.

La nota della Salernitana

"L'U.S. Salernitana 1919 comunica con soddisfazione che i tagliandi del settore ospiti per la gara Juve Stabia - Salernitana sono ora in vendita per tutti i residenti nella provincia di Salerno, anche senza Tessera del Tifoso. L'U.S. Salernitana 1919 ringrazia le Istituzioni preposte e la S.S. Juve Stabia per la collaborazione". Soddisfazione anche da parte del Comune di Salerno: "Il Comune di Salerno esprime totale soddisfazione per la decisione di rendere libera la vendita dei biglietti di Juve Stabia-Salernitana anche ai tifosi granata non residenti nel capoluogo. La mobilitazione delle Istituzioni, dei Tifosi e delle Società elimina una discriminazione infondata e permetterà di vivere a pieno una grande festa di sport".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La replica

Gli ultras non cambiano decisione. "Noi disertiamo. Noi che non ci pieghiamo a decisioni assurde, cervellotiche, discriminatorie soprattutto verso i nostri fratelli, restiamo a casa. er noi il gesto resta, la discriminazione resta. la Ldecisione presa dal Questore era questa e non è certo l'intervento dei politici che ne modifica la gravità. Qualcuno si è piegato alla politica. Noi invece vogliamo giustizia. Noi non dobbiamo ringraziare nessuno. La trasferta a Castellammare era un nostro diritto, non un regalo politico. Per dignità quindi rinunciamo al nostro amore e soffriremo da casa, ma per noi questo è il modo di essere ultras senza compromessi e senza padroni". Il testo lo firmano i gruppi ultras Nuova Guardia, Nucleo Storico, Frangia Kaotika, Prigionieri di una fede, Igus e Mai Sola.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Travolte da un'auto su un muretto, amputata la gamba a Giulia: l'amica avvia una raccolta fondi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento