Sport

La voce dei tifosi: "Che vittoria, che Bocalon! Andiamo avanti così e... non aggiungiamo altro"

Dopo la convincente vittoria della Salernitana sul Livorno, tra i tifosi dilaga l'entusiasmo. Tanti gli apprezzamenti per il mattatore Bocalon e per Di Gennaro, finalmente protagonista di una prestazione convincente

La Curva Sud Siberiano (foto: archivio Gambardella)

La Salernitana travolge il pur volenteroso Livorno, acciuffa il terzo posto in classifica in coabitazione con l'Hellas Verona e inanella il sesto risultato utile consecutivo. L'undici di Colantuono, giornata dopo giornata, sta completando un processo di maturazione che sta trasformando gli uomini in un gruppo coeso, granitico, capace di affrontare con una certa nonchalance anche gli imprevisti più insidiosi (vedi infortunio di Migliorini, tamponato egregiamente dall'ingresso di Casasola). E se a questo aggiungiamo la ritrovata verve sotto rete del Doge Bocalon, mai così spietato negli ultimi 16 metri dai tempi dell'Alessandria, il quadro diventa sempre più affascinante. Tra i supporter della Salernitana c'é - e non poteva che essere così - tanto entusiasmo dopo la meritata vittoria contro la formazione labronica. Un entusiasmo che traspare anche dalle parole rilasciate dai tifosi che, puntuali, hanno partecipato alla consueta rubrica di SalernoToday, completamente dedicata al mondo del tifo.

Ad aprire il nostro giro di interviste, Andrea Quaranta: "Siamo un'altra squadra. Gli altri anni nelle partite decisive per il cambio di marcia fallivamo sempre: Quest'anno invece le cose sembrano cambiate. Avanti con Bocalon! Djuric acquisto inutile: peccato per l'alto ingaggio e il contratto lungo". Entusiasta Marco Voccia: "Questo è il nostro anno ragazzi! Bravi a tutti, difficile trovare un'insufficienza. Tutti i calciatori della rosa hanno qualità per giocare titolari. Forza granata sempre!". Soddisfatto della successo contro la formazione labronica il nostro Luigi Nese: "Senza dubbio una bella vittoria, un applauso lo merita  Bocalon che in poco tempo è riuscito a riconquistare un posto da titolare in un reparto offensivo fino a poco tempo fa a dir poco deludente. 3 goal in 2 partite è un bel biglietto da visita. Mi è piaciuto molto anche Di Gennaro, soprattutto nel secondo tempo: è evidente che siamo al cospetto di un calciatore da serie A che potrà e dovrà fare la differenza. Comunque meglio volare bassi, il campionato è lungo, anche se l'entusiasmo potrebbe essere un'arma decisiva!". Dopo settimane di 'parole al miele', torna a 'graffiare' con la sua ironia, il nostro Armando Della Monica, 'noto' esercente della zona Vestuti di Salerno: "Dopo i primi 20' da brividi, causa anche la festività di Halloween, la Salernitana ha preso 'le misure' all'avversario facendogli fare 'la fine' che meritava in occasione di una festività dark come questa. A parte gli scherzi, come già detto in passato, lo schema tattico è questo ed è perfettamente funzionale alla squadra. Ripeto sono i giocatori che si devono adattare, vedi oggi Di Gennaro. Nota a margine merita il 'Doge': che Bocalon!". Soddisfatto della vittoria rotonda anche Guido Diodato: "Bella gara, giocata bene e con grande personalita'. Buona la prova di tutti, ma sugli scudi ci sono il Doge e Di Gennaro. Ques'utlimo per poco non ha trovato il gol con una giocata da vero top player. Invito tutti però a non montarsi la testa, anche se quest'anno quando vedo i granata scendere in campo non temo più l'avversario. VoliAmo in alto e forza Salernitana".  Felice per il successo anche Gianfranco Iuliano: "Una bella vittoria, un’ottima partita, condito da un secondo tempo strepitoso. Di Gennaro, Pucino e Bocalon hanno disputato una partita incredibile. Andiamo avanti così e... non aggiungiamo altro".  Paolo Amato invece dichiara tutto il suo apprezzamento per le 'doti caratteriali' dei ragazzi di Colantuono: "Siamo una squadra tosta, difficile da affrontare e con gli attributi di ferro, al contrario di quanto detto dal simpatico Stroppa che ora ci guarderà seduto comodamente da casa visto l'esonero. Giochiamo un calcio molto semplice, al momento premiato anche da un pizzico di fortuna. Speriamo continui a girare dalla nostra parte!". Invita tutti alla prudenza invece Vincenzo Altieri, che conclude il nostro giro di interviste: "Signori calma e sangue freddo. Non si è vinto ancora niente. La strada è quella giusta, ma è ancora lunga e irta di insidie. Ma per adesso va bene così".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "Che vittoria, che Bocalon! Andiamo avanti così e... non aggiungiamo altro"

SalernoToday è in caricamento