menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fonte: Facebook

Fonte: Facebook

La voce dei tifosi: "Torrente imbarazzante. Dobbiamo fare una colletta per cambiare allenatore?"

La Salernitana crolla di nuovo con lo Spezia vanificando i tre punti raccolti con il Brescia. Tutti vogliono la testa dell'allenatore. E c'è chi lancia una provocazione

La Salernitana presa letteralmente a pallonate dallo Spezia - per la terza volta in questa stagione - è una cosa che non è andata proprio giù ai tifosi granata. Dopo l'incoraggiante vittoria con il Brescia nessuno si aspettava un passo indietro così clamoroso, sia dal punto del risultato che della prestazione. L'atteggiamento della squadra infatti, abulico e rinunciatario per lunghi tratti della gara, ha agevolato di molto il compito dei liguri che hanno surclassato la formazione campana sotto ogni punto di vista. Torrente, dal canto suo, ha rirproposto lo stesso undici offensivo che ha trionfato contro le rondinelle, sperando di riuscire a rintuzzare le previdibili folate offensive dei bianconeri. Errore di presunzione o di valutazione è difficile a dirsi, ciò non toglie che il 4-3-3 è uno spartito tattico che necessità di una grande dinamicità e freschezza atletica per risultare efficace, qualità che la rosa granata ad oggi non ha nelle sue corde. E "Dulcis in fundo" è divenuto incomprensibile l'accanimento del tecnico nel voler schierare sempre e comunque il fantasma "Gabionetta", divenuto con il trascorrere delle giornate un peso e non un valore aggiunto. Per raggiungere la salvezza c'è bisogno di 11 calciatori pronti al sacrificio, non di "geni" incompresi. 

Dopo la debacle di ieri sera, l'infinita pazienza dei tifosi è definiivamente giunta al capolinea. La torcida granata è pronta a tornare sul piede di guerra e punta di nuovo il dito contro il tecnico, reo di aver sbagliato nuovamente la formazione e di essere incapace nel gestire al meglio le risorse tecniche a sua disposizione. "Ieri Torrente ha dato per l'ennesima prova di essere inadatto al suo ruolo", afferma un arrabbiatissimo Mario. "Come può pretendere di affrontare allo stesso modo il Brescia in casa lo Spezia in trasferta? E poi continua a schierare sempre Gabionetta? Ma lo ha capito o no che ha smesso di giocare a ottobre? Lotito lo doveva cedere ieri sera così da liberare una casella per un altro calciatore più utile alla causa".  Ancora più caustico Francesco che se la prende non solo con il tecnico, ma anche con la società e il ds Fabiani: "Ci devono spiegare la motivazione tecnica del mancato esonero dell'allenatore già a dicembre contro il Como? Cosa dobbiamo aspettare per la cacciata di tecnico e direttore sportivo? L'ultimo posto in classifica? Lotito è venuto a Salerno per fare una comparsata in B e poi retrocedere l'anno successivo? Invece di far lo sborone in conferenza stampa parlando di Braafaheid e Morrison, facesse il presidente e non il giullare".

Tutti vogliono la testa del tecnico, anche Daniele che considera inconcepibile la presenza perdurante del tecnico di Cetara sulla panchina granata: "Ma dico io, E' così evidente che Torrente è incompetente  o quanto meno non adatto a guidare la Salernitana, ma come caspita fa la società a non esonerare quest'uomo? Credetemi  se avessero dato questa squadra a Eziolino Capuano, avremmo fatto i play-off . Pazzo e lunatico com'è almeno è bravissimo a valorizzare i giovani e dare un gioco alle squadre che allena. Diego invece è per la linea dura, e propone una provocazione che potrebbe trovare terreno fertile tra i tifosi: "Adesso è il momento di contestarli tutti e di far capire soprattutto ai calciatori che a Salerno non si viene per svernare ma per sudare la maglia. Torrente oltre a difettare di umiltà è anche senza pudore. Con il suo atteggiamento pavido oltraggia giorno dopo giorno la sua illustre storia professionale. Se lui non si dimette e la società spilorcia e taccagna no fa nulla, propongo alla tifoseria di indire una colletta per cambiare il tecnico. Almeno la facciamo finita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento