menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: archivio Gambardella

Foto: archivio Gambardella

La voce dei tifosi: "Salvezza acquisita? Bene, ora Lotito cosa vuol fare da grande?"

Raggiunto virtualmente l'obiettivo minimo stagionale, tra i supporter della Salernitana il discorso più gettonato resta sempre lo stesso: il futuro del club nell'anno del centenario

Seppur acciuffato con tanta sofferenza, il pareggio del Renato Curi di Perugia è per la Salernitana oro che cola, soprattutto in ottica salvezza, oramai blindata sotto ogni punto di vista. Sabato prossimo contro l'Entella infatti, salvo fattori imponderabili di Lotitiana memoria, la salvezza sarà sancita anche dalla matematica, e così dunque anche questa stagione potrà andare agli archivi. Tra i tifosi, il raggiungimento dell'obiettivo minimo stagionale ha parzialmente stemperato le aspre polemiche che hanno caratterizzato le scorse settimane, polemiche rivolte soprattutto al management societario. Seppur con toni meno esacerbati, la tifoseria ora chiede più che mai alla società di fare chiarezza su quelli che sono (o dovrebbero essere) gli obiettivi reali della Salernitana, da qui al prossimo futuro, anche in virtù del fatto che il 2019 sarà l'anno nel quale Salerno e i salernitani celebreranno il centenario del club dell'ippocampo. Questo ed altro, è emerso dalle dichiarazioni rilasciate dai supperter granata sollecitati per la nostra rubrica completamente dedicata al mondo del tifo.  

Ad aprire il nostro consueto giro di interviste tra i tifosi, Armando Della Monica, noto esercente della zona Vestuti:  "Partita dai due volti che si può sintetizzare così: il Perugia ha giocato per la classifica, la Salernitana per i tifosi giunti in Umbria, tutto qua! Per il resto la gara è stata un revival per l'indimenticabile Roberto Breda, d'altronde a fine stagione, come ogni anno, si vive sempre di ricordi". Soddisfatto per il pareggio strappato al Curi, il nostro Luigi Nese: "Punto decisivo che conclude ogni discorso salvezza. Con i 48 punti incamerati, potrebbe bastare anche così, però sabato c'è una sfida interessante con l'Entella, che va assolutamente onorato". Felice per la prestazione da incorniciare del numero 10 granata, Paolo Amato:  C'ha messo quasi una stagione intera, ma finalmente Alessandro Rosina si sta ricordando come si gioca a pallone! Vederlo correre fino oltre il 90' e suonare la carica non è cosa di tutto i giorni!". Seppur con una vena polemica nei confronti della società, Luca Bochicchio è già proiettato alla prossima stagione: " Salvezza acquisita? Bene, allora è giunto il tempo che il proprietario inizi a comportarsi come tale, facendo innanzitutto facendo chiarezza sul futuro e poi comunicando ai noi comuni mortali cosa vuol fare da grandi. Ah, se si ricorda, sarebbe anche il caso di iniziare a costruire fin da ora la squadra competitiva per il centenario da lui tanto decantata". Chiude il nostro giro di interviste tra i tifosi della Salernitana, Guido Diodato: "Alla proprietà, che si lamenta dei 7/8mila dell'Arechi, faccio notare che - senza nessuna vena polemica chiaramente - ieri, al Renato Curi, ad assistere alla gara tra Perugia e Salernitana c'erano 8.200 tifosi circa, compresa la quota ospiti di 400 unità circa. Faccio notare, sempre senza far polemica, che il Perugia è in piena corsa per il play off, quindi il pubblico umbro dovrebbe essere più che motivato a seguire la squadra. A Salerno invece, con una squadra senza infamia e senza lode, di recente abbiamo portato allo stadio ancora 7.000 spettatori,  e nientemeno 'udite udite' questo è quasi un record negativo. Pensate un po'. Dati alla mano, mi viene da dire che, al di la di tutto, un management che ha tra le mani queste potenzialità e non le sfrutta preferndo accontentarsi di questa mediocrità, non è solo incompetente ma davvero pessimo. Al mio paese, un imprenditore che non valorizza tutti gli elementi che possono aumentare il profitto della propria società, non è un buon imprenditore. Il Sig. Lotito fa tanto il maestro, ma poi, a conti fatti, dove sono le sue doti imprenditoriali?". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento