rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Sport

La voce dei tifosi: "Vittoria scaccia-crisi. Al giro di boa dobbiamo arrivare a 25 punti"

La torcida granata finalmente torna a respirare dopo il successo contro l'Ascoli. Ottimismo per la gara di Modena

Si diradano le nubi sullo stadio Arechi. Con il successo contro l'Ascoli, diretta concorrente per la salvezza, la Salernitana dà un bel calcio alla crisi, incamerando tre punti fondamentali in vista della fine del girone di andata. La tifoseria granata, dopo aver tirato il fiato per numerose giornate, è tornata a respirare la salubre aria della vittoria. I gol di Pestrin e del redivivo Coda hanno consentito alla squadra di Torrente di agganciare in classifica Vicenza e Latina, avvicinando al contempo un folto gruppo di squadre.

"Contavano solo i tre punti ieri, e va bene così" - afferma un soddisfatto Mirko, tifoso granata di lungo corso - ."Mi auguro e spero che Torrente abbia compreso che il 4-3-3 è un modulo inadatto alla rosa a sua disposizione. Se confermerà il 3-5-2, nel prossimo calciomercato saranno necessari diversi innesti di qualità, iniziando dalla porta. Servono come il pane un paio di centrocampisti e due terzini, in particolar modo sulla fascia sinistra. Da cedere assolutamente Rossi, Strakosha, Trevisan, Sciaudone, Troianiello e Perrulli, inadatti per questa categoria o completamente fuori forma".

Dopo la vittoria con l'Ascoli, Matteo spera che la tifoseria possa mettere da parte le critiche e le negatività, remando nella stessa direzione per difendere la categoria: "Basta puntare il dito contro Tizio e Caio, cerchiamo di arrivare alla fine del girone di andata con un clima più sereno, ricompattando l'ambiente. Trovo inutile e stupido leggere su alcuni forum ancora critiche banali contro Coda, Torrente e Fabiani. Questi soggetti meritano di vedere la serie C, non gli va bene mai nulla. Coda ieri ha fatto una grande prestazione e per questo dobbiamo gioire e non criticare per partito preso!". 

Molto ottimista Tommaso, che ha intravisto nella squadra, al di là della vittoria, ottimi segnali di ripresa: "Devo dar atto a Torrente, dopo tanti errori, di aver individuato finalmente il modulo più confacente alle caratteristiche dei calciatori in rosa. Come dire, 'meglio tardi che mai'.  Ieri ha indovinato la coppia offensiva Gabionetta-Coda, con un centrocampo più folto a sostegno. Ottime ripartenze, veloci come solo il brasiliano sa fare, e finalmente un Coda tonico ed efficace sotto rete. Abbiamo ritrovato una solidità difensiva. Nessuno lo ha evidenziato ma è la terza partita consecutiva che non subiamo reti. A Modena è possibile osare e portare a casa i tre punti. Al giro di boa, come ha detto Torrente, dobbiamo raggiungere almeno i 25 punti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "Vittoria scaccia-crisi. Al giro di boa dobbiamo arrivare a 25 punti"

SalernoToday è in caricamento