Mercoledì, 17 Luglio 2024
Sport

La voce dei tifosi: "Salvezza più vicina. Play off? Meglio vivere alla giornata!"

Dalle stalle alle stelle in meno di un mese. Stupore e soddisfazione regnano sovrani tra i supporter della Salernitana, quasi increduli dopo la terza vittoria consecutiva dell'undici di Bollini. Le zone nobili della classifica sono sull'uscio, ma la parola d'ordine è 'prudenza'

Nel post gara funereo di Trapani, alzi la mano chi avrebbe scommesso un solo euro su una Salernitana vincente e convincente a distanza di meno di 4 settimane. Ed invece, contro ogni pronostico (anche quello del sottoscritto), l'undici di Bollini, come l'araba fenice, è risorto dalle sue ceneri, spiccando il volo verso zone di classifica più consone alla caratura della squadra. Ora la Salernitana non solo vince, e subisce praticamente zero (un solo gol subito in quattro gare, per giunta su calcio di rigore contro il Benevento), ma iniza anche a far divertire l'incredulo pubblico dell'Arechi, che ieri, per la prima volta, ha applaudito con convinzione le gesta di Coda e soci. Tanta roba, davvero tanta roba, soprattutto se si considera che la zona play off ora dista "solo" 4 lunghezze. Tra i tifosi, stupore e soddisfazione sono - finalmente - sensazioni diffuse, ma nonostante le zone nobili della classifica siano sull'uscio, la parola d'ordine resta una: 'prudenza'. Un po' per via di un sano pragmatismo, un po' per scaramanzia, nessuno tra i supporter intervistati per il settimanale appuntamento di SalernoToday ha voluto sbilanciarsi sulle possibili ambizioni play off della Salernitana. 

"Grandissima prestazione!" ammette Gianfranco Iuliano -. "Finalmente la Salernitana vince, ma soprattutto convince alla grande. Tantissime occasioni prodotte e se non era per i pali presi, l'Ascoli tornava a casa con una sconfitta ancora più pesante. Ora ci stiamo avvicinando sempre di più al nostro unico vero obiettivo: la salvezza!. Basta parlare di play off. Godiamoci questa vittoria, viviamo alla giornata senza guardare la classifica e senza inseguire sogni strani, a mio avviso controproducenti. Conquistiamo una salvezza tranquilla poi si vedrà. Il solito appunto a Bollini peró lo devo fare: perché sostituire Donnarumma? Il mister forse non ha notato che subito dopo la sostituzione, in un contropiede i ragazzi non sapevamo a chi dare la palla. Per fortuna però dopo una manciata di minuti abbiamo segnato il 2-0. Per il prossimo futuro, spero che il mister  - che ieri ha schierato una formazione super - non si perda in cambi tattici e/o di giocatori che hanno dimostrato di avere dei limiti (vedi Improta rispetto a Sprocati e a Donnarumma, e Rosina che ancora non si è calato nella nostra realtà)". Soddisfatto e dello stesso avviso anche Luigi Nese, tifoso granata residente negli States: "Ieri abbiamo disputato una bella partita, tatticamente giocata bene, e, anche se non hanno segnato, i gemelli del goal hanno portato grandi benefici a tutta la manovra della squadra. Bene anche il centrocampo e la difesa, grazie anche ad un portiere che dà sicurezza. Per il futuro prossimo, pensiamo prima alla salvezza, poi tutto quello che viene prendiamocelo". Felice per la vittoria anche Rino Marra: "Vittoria strameritata e senza sbavature. Squadra in crescita e gruppo che sta venendo fuori alla distanza. La strada è quella giusta, ora affrontiamo le ultime dieci partite con questo spirito e divertiamoci. Lo stadio Arechi bardato a festa però è uno spot per il calcio!" . Soddisfatto, ma con un pizzico di ironia, Armando Della Monica: "Si è visto che la Salernitana aveva più voglia e più stimoli rispetto all'Ascoli. Se dovessimo centrare i play off però, il più felice sarà sicuramente Lotito, immaginando gli incassi che farà". Luca Bochiccio invece ci propone la sua analisi del match, restando però scettico sulle prospettive play off: "Finalmente si è vista una squadra con la voglia di vincere dal primo minuto. Aggressiva a determinata al punto giusto. Determinante quando nel secondo tempo Odjer ha avanzato la sua posizione inserendosi negli spazi. Ottima l'affinità tra Coda e Donnarumma che si sono cercati piu volte, creando scompiglio e occasioni. Si vede che devono giocare entrambi anche se Donnarumma per me è seconda punta non esterno d'attacco. Dunque, salvezza piu vicina, questo è quello che conta. Personalmente ai play off non ci credo". Ottimista invece Francesco Mainieri, noto professionista nel settore immobiliare: "Con tutti i reparti competitivi, ora sì che anche il gioco si vede. I play off non sono più un sogno, avanti cosi!". Conclude questo l'appuntamento settimanale con i tifosi, Ciro Principe, tifoso granata e noto esercente di Piazza San Francesco "Decisamente ottima la prestazione della squadra. Davvero bella la prestazione del centrocampo, bene anche la difesa. E' questa la squadra che vogliamo. Ora non dobbiamo fermarci più!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "Salvezza più vicina. Play off? Meglio vivere alla giornata!"
SalernoToday è in caricamento