rotate-mobile
Sport

La voce dei tifosi: "La Salernitana è una squadra con gli attributi, complimenti a Bollini"

Dopo la vittoria in rimonta contro l'Empoli, c'è tanta soddisfazione tra i supporter granata che non respiravano aria di alta classifica da anni. Tanti gli attestati di stima anche per il tecnico, bravo in una sfida difficile, a far di necessità virtù

Ad aprire il nostro consueto giro di interviste per la rubrica "La voce dei tifosi", Nicola Carrano, che plaude al tecnico Bollini per i risultati fin qui raccolti: "Bisogna dare il merito all'allenatore che ha saputo reimpostare la squadra senza due difensori centrali. Ha giocato una partita tecnicamente perfetta. Tant'è vero che l’Empoli non è riuscito a imporre il proprio gioco". Scaramantico invece il nostro Andrea Quaranta: "Tra infortuni vari la squadra si sta assestando e attrezzando anche contro le sfighe. Comunque per scaramanzia, oltre che per oggettiva inferiorità della rosa, evitiamo di farci male un domani con strani voli di fantasia. Continuiamo a volare basso". Felice per il successo contro l'ex capolista, anche Antonio Rio, utente della pagina fan di SalernoToday: "Finalmente due vittorie di fila. Quella di oggi però vale doppio, perché molto sofferta e contro una squadra sulla carta più forte". Soddisfatto della rimonta anche Rino Marra: "Di una bella vittoria in piena emergenza in difesa cosa si può dire? Bisogna sempre crederci e avanti così!". Gli fa eco anche il nostro Luigi Nese, tifoso granata emigrato negli 'States', ma assiduo nel seguire Salernitana grazie alla tv via cavo: "Una bellissima vittoria ieri non solo contro l'Empoli ma anche contro la sfortuna e non è figlia del caso. Battere quella che era la capolista dopo aver subito tre infortuni pesanti (due durante la gara) oltre che il gol dello svantaggio, non è da tutti: ciò vuol dire che la squadra ha gli attributi di ferro, cosa difficile da trovare sul calciomercato. Ora sotto col Bari, e al di là del gemellaggio e della grande amicizia che ci lega, stavolta 'devono' lasciare i tre punti". Soddisfatto della prova gagliarda della Salernitana, anche Gianfranco Iuliano: "La squadra che ha confermato di avere i carattere, tanta grinta, spirito di sacrificio e attributi. Dal punto di vista tecnico/tattico, nulla da dire, la partita andava giocata così a causa degli infortuni. Andiamo avanti e forza Granata!". Per Paolo Amato invece con la vittoria di ieri "Bocalon si è tolto un paio di sassolini dalle scarpe, mentre Bollini si sta togliendo tutti i Faraglioni!". Chiude la nostra rubrica settimanale dedicata i tifosi, Luca Bochicchio: "Grandissima vittoria sopratutto di carattere. Un successo che dimostra che non siamo una squadra che deve limitarsi a giocare gare sparagnine dove è importante prima non prenderle (come pare preferisca il mister). Se avessimo avuto in panchina Perico e Tuia ad esempio, sarebbero entrati loro al posto di Alex e Gatto. In tal caso avremmo mai vinto? Non credo proprio, perchè avremmo avuto in campo tanti difensori e avremmo impostato una partita sulla difensiva. Per fortuna in panchina non c'era neanche Kiyine, che magari sarebbe stato preferito a Gatto o al portoghese che a differenza sua si sanno sacrificare splendidamente nella fase difensiva pur sapendo offendere. Inoltre, dopo tante critiche è doveroso fare i complimenti al mister Bollini, per come sta gestendo il gruppo e per come sa far sentire tutti importanti alla causa". 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "La Salernitana è una squadra con gli attributi, complimenti a Bollini"

SalernoToday è in caricamento