Sport

La voce dei tifosi: "Salernitana, fatti subito perdonare"

Altro numero della nostra rubrica settimanale. La torcida granata storce il naso per il pari contro il Cosenza, solo le vittorie possono far splendere il sole

1-1 all'Arechi contro il Cosenza. I Granata steccano il debutto in campionato davanti al proprio pubblico. Di perfetto nel pomeriggio dell'Arechi c'è stato soltanto il tempo, il manto erboso e il sostegno della torcida. Tutto il resto è stato "senza infamia e senza lodo". Prestazione così così, il modulo scelto dal tecnico Menichini, il 4-3-3, è da rivedere nell'applicazione. Condizione atletica approssimativa e, soprattutto, una vittoria che non è arrivata alla prima del campionato di Lega Pro 2014-2015. Al triplice fischio di ieri gran parte dei sostenitori del Cavalluccio hanno mugugnato a fronte della prestazione dei loro beniamini, probabilmente delusi dal risultato e non convinti di quanto hanno visto in campo. Poco più di un ora dopo il termine del match, passeggiando per Salerno, incontriamo, all'altezza di Piazza della Concordia, Mauro O. che ci concede qualche osservazione: "Non si è vinto. Già questo basta per dire che è stato un pomeriggio in gran parte da dimenticare. Ovvio, nel calcio niente è scontato prima della fine della partita, ma la Salernitana non ha rispettato i favori del pronostico contro un Cosenza che dovrebbe lottare per evitare la retrocessione. Invece i calabresi hanno giocato una buona partita. La prestazione è stata discreta solo a sprazzi. Mi auguro che si migliori al più presto. Occorre conseguire le vittorie per andare via da questa Lega Pro". Gli fa eco Raffaele F.: "Con questo 4-3-3 nessuno mai è andato da nessuna parte, abbiamo dei centrocampisti in rosa che non possono reggere alla lunga questo modulo. E poi, tale modulo, deve essere supportato da mesi di intensa preparazione, invece è balzato fuori con l'arrivo in panchina di Menichini, a fine Agosto, si badi bene. Detto questo, sempre Forza Salernitana!". Più avanti, sul Lungomare, Maria N. così ci dice: "Quest'anno penso che la pazienza dei tifosi sia poca. Oggi (ieri ndr) lo stadio di Salerno era tra i primi in Italia per numero di spettatori. Meritiamo molto. Sono stati acquistati molti giocatori che con un allenatore arrivato da molto poco si devono ritrovare. Ma vediamo subito di vincere!". Serata metereologicamente mite a Salerno ma maretta all'orizzonte per i tifosi, si spera che nei loro animi non si scatenino le tempeste scoppiate nella giornata di oggi, costellata da pioggia battente.

Sul web c'è una non troppo latente vena polemica all'esito della partita di ieri. La nostra cronaca del match è accompagna da commenti non proprio dolci sulla FanPage di SalernoToday. Per Gerardo Z. "Si parte con il piede sbagliato", secondo Marco G. "Difesa da schifo, cambi fatti male, gioco lento, mi fermo qui" e c'è Luigi C. che è in parte ironico: "Iniziamo bene, un pareggio in casa, bisogna migliorare". Parola Domenica nuovamente al campo, dunque, per cancellare una certa contrarietà nei tifosi. A Martina Franca urge la vittoria, altrimenti, dopo le infinite polemiche agostane, sarà già un Settembre di streghe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "Salernitana, fatti subito perdonare"

SalernoToday è in caricamento