Venerdì, 19 Luglio 2024
Sport

La voce dei tifosi: "Salernitana? Più brutta di Equitalia"

Dopo la pesante sconfitta di Trapani rabbia e amarezza regnano sovrane tra i supporter granata. I tifosi interpellati si dichiarano increduli e delusi al cospetto di una prestazione dell'undici di Bollini svogliata e senza grinta

Sconcerto, rabbia, delusione, sono solo alcune delle sensazioni provate dai tifosi granata a seguito della brutta sconfitta della Salernitana in quel dello "Stadio Provinciale" di Trapani, contro l'ex fanalino di coda del campionato cadetto. L'undici di Bollini, sceso in campo senza nerbo e voglia di combattere, ha offerto ieri una delle prestazioni peggiori da quando è iniziata la stagione, al cospetto poi di una squadra avversaria con evidenti carenze sotto ogni profilo la si guardasse. Ciò nonostante, il Trapani, mosso da motivazioni superiori e da un sacro furore agonistico, è riuscita a ribaltare il gap tecnico tra le due formazioni e dare così una bella lezione alla incolore Salernitana.

A nulla sono valse le scuse dei calciatori granata ad un gruppo di tifosi incontrato all'aeroporto di Trapani. A gran voce la tifoseria reclama una squadra degna di indossare la casacca.  E di questo ne è convinto Mario Sabatino, noto professionista del mercato immobiliare salernitano e tifoso granata di vecchia data: "Siete piu' brutti di Equitalia. #indegnidellamagliaGRANATA". Gli fa da eco Gianfranco Iuliano che quasi deve autocensurarsi per 'dribblare' la rabbia per la sconfitta: "Vorrei dire tante, tante ma tante cose, ma alla fine per evitare di intossicarmi ancora di più, per descrivere quello che sono i calciatori della #USSalernitana1919 dico solo una parola: indegni!. Passando poi al dato tecnico, penso che Bollini abbia perso anche lui completamente la testa! Appena arrivato, il suo calcio era propositivo; pressing, corsa, verticalizzazioni con un buon 4-3-3: a Bari anche se abbiamo perso, abbiamo fatto una buona gara; a Frosinone abbiamo vinto e convinto. Dopo ha iniziato a cambiare continuamente formazione e modulo di gioco, facendo sempre più somigliare questa Salernitana a quella di Sannino: senza senso, senza corsa, senza convinzione, insomma una squadra inutile!" Punta il dito contro la guida tecnica Marco Barra, tifoso di Bellizzi: "E' mancato tutto. Oggi si è toccato veramente il fondo. Bollini ha mostrato ancora una volta, al di là della rosa a disposizione, un'incapacità unica nella gestione tattica della partita". Per Andrea Quaranta invece le colpe sono tutte da addossare alla squadra:"Al di là dei limiti tecnici, secondo me la brutta sconfitta di ieri è imputabile principalmente ad una mancanza di motivazioni dei calciatori: anche se percepiscono mensilmente lo stipendio, costoro sono una piaga  perché quando non vogliono giocare e non vogliono rendere, ti fanno fare solo brutte figure!". Senza parole e sconsolato per la prestazione incolore dei granata anche Rino Marra: "Una partita inguardabile, non aggiungo altro se non che mi dispiace per quei tifosi che sono andati fino a Trapani. Si è perso nel modo peggiore e cioè senza scendere in campo". Chiude la nostra lista di interventi, Luigi Nese, supporter della Salernitana residente negli Stati Uniti d'America: "ll problema qui è la totale mancanza di attributi, che possiamo chiamare cazzima al paese mio! Quando una squadra non ha obiettivi, è una squadra che a stento può galleggiare. E di conseguenza può andare incontro a brutte figure come questa di Trapani. Lo spogliatoio pensa solo all'unico obiettivo concreto della stagione ovvero la paga a fine mese, fregandosene ampiamente della casacca che indossano. E la società, rimanendo in silenzio, è complice di questo schifo perpretato dai calciatori. Se ieri pomeriggio in tribuna c'era un presidente alla De Laurentiis, giusto per fare un nome, dopo un primo tempo del genere, scendeva negli spogliatoi e appendeva tutti al muro! E invece chi c'era ieri in tribuna della società? Ve lo dico io, nessuno!


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "Salernitana? Più brutta di Equitalia"
SalernoToday è in caricamento