Sport

La voce dei tifosi: "A Verona sconfitta immeritata, la differenza l'han fatta i singoli"

Grande amarezza tra i supporter granata dopo la debacle della Salernitana al Bentegodi, soprattutto per via dello scarso cinismo della squadra sotto rete. Per molti tifosi, è stata la maggiore qualità dei calciatori scaligeri a decidere il match

I tifosi granata (Foto: Gambardella)

Nonostante una buona prestazione, la Salernitana è uscita con le ossa rotta dalla difficile trasferta del Bentegodi, contro una corazzata, 
l' Hellas, che ha dovuto affidarsi a due lampi dei suoi uomini migliori per aver ragione di una compagine granata coraggiosa quanto sprecona. Le solite amnesie del pacchetto difensivo poi, non hanno fatto altro che agevolare il compito di Pazzini e soci, bravi a sfruttare gli spazi concessi da un Tuia che va - suo malgrado - sempre a corrente alterna. Una debacle, quella in terra scaligera, che riporta con i piedi per terra sia la Salernitana che i suoi tifosi, quasi convinti in questi giorni di vigilia che la cura Bollini stesse iniziando a sanare le vecchie lacune difensive, tallone d'Achille di una squadra che stenta a trovare una continuità di risultati. Un brutto risveglio dunque, che hanno costretto la torcida granata a rivedere bilanci ed aspirazioni, in attesa di "qualche miracolo" proveniente dalle ultime battute del calciomercato, che vivrà nelle prossime 24 ore i momenti più palpitanti. 

I tifosi - Ne ha per tutti Ciro Principe - noto ristoratore del rione Carmine - che più di tutto non ha gradito l'approccio alla gara della squadra, a suo avviso troppo molle : "Non ci sto a sta storia, in campo si deve giocare con la 'cazzimma', io ho visto gente togliere la gamba. La difesa fa acqua da tutti i lati, loro due tiri due goal e stavano per fare pure il terzo senza neanche sforzarsi più di tanto. La squadra è partita sentendosi già inferiore all'avversario, pur non essendo così, e la dimostrazione sta nelle due ultime gare di campionato, dove la Salernitana ha offerto prestazioni di sostanza. Questa squadra purtroppo non ha ancora la forza per spiccare il volo, un poco ce lo dà, un po' ce lo tolgie". Se per Nicola Carrano "Servono due acquisti e un po' di cinicità sotto rete", per Francesco Mainieri la partita con il Verona fotografa perfettamente il divario tecnico tra le due squadre: "La sconfitta di ieri è la perfetta conseguenza della qualità dei singoli: quando hai calciatori scarsi e mediocri, puoi anche giocartela, ma non segni, gli altri invece alla prima occasione ti castigano. Ci trasciniamo purtroppo gli errori di calciomercato della società. Anche in questa finestra invernale infatti, Lotito ha preso fino ad ora tre mezzi giocatori, tutti rigorosamente in prestito e che non giocano da mesi! Ma dove vogliamo andare? Ma a chi vuole prendere in giro questo? ". Anche per Mario Sabatino, il divario tra Verona  e Salernitana sta tutta nella qualità dei singoli calciatori non nel gioco espresso: "E poi succede che tu giochi, e loro hanno in campo calciatori di massima serie. Noi ce la prendiamo con Tuia, lui e' pur sempre da C, Pazzini invece ancora da A". Luigi Nese invece punta l'indice  contro la società ed il suo mediocre 'modus operandi': "Al di la del risultato di ieri, che rispecchia fedelmente i valori della rosa, penso che la nostra squadra sia destinata a non dover migliorare in misura superiore ad un campionato di metà classifica per non rischiare di andare ai playoff o addirittura salire. Ciò perché la società non ha nessuna intenzione di vendere la squadra, perché funzionale ai giochetti di palazzo di Lotito. Anche perché quest'ultimo al momento non può cederla neanche al cognato, e allora il nostro destino è solo quello di galleggiare. Ciò nonostante, in fin dei conti Lotito che se ne frega? La Salernitana ha un seguito garantito di 10.000 persone, oltre gli introiti provenienti dai diritti tv, tanta roba anche per squadre di A. Perché si dovrebbe crucciare più di tanto? I fessi siamo noi tifosi!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "A Verona sconfitta immeritata, la differenza l'han fatta i singoli"

SalernoToday è in caricamento