Sport

Assemblea di Lega Serie A, stop alla Salernitana: "Non potete entrare", scattano pec e diffide

Il segnale è fortissimo, è più di un avviso ai naviganti. La Lega, d'intesa con la Federcalcio, non ha fatto pervenire al club granata la lettera d'invito per la partecipazipone alla riunione in programma lunedì 7 giugno. La Salernitana ha chiesto spiegazioni e la risposta ha fatto riferimento al nodo multiproprietà

Marco Mezzaroma, co-patron della Salernitana

Il segnale è fortissimo, è più di un avviso ai naviganti. La Lega Serie A, d'intesa con la Federcalcio, non ha fatto pervenire al club granata la lettera d'invito per la partecipazipone alla riunione in programma lunedì 7 giugno. La Salernitana ha chiesto spiegazioni e la risposta ha fatto riferimento al nodo multiproprietà. In sintesi, il Palazzo del calcio non vuole che in assemblea (strategica, ci saranno decisioni importanti da prendere e preferenze da esprimere) siedano sia Lazio che Salernitana, entrambe al momento riconducibili alla stessa proprietà.

La reazione

La Salernitana a mezzo pec ha chiesto spiegazioni all’ufficio legale che le ha fornite: la Lega fa leva sulla delibera della Federcalcio che impone alla Salernitana di modificare il proprio assetto, con riferimento al possesso delle quote azionarie, entro il 25 giugno. Non è ancora accaduto e per questo motivo, a giudizio del presidente di Lega Serie A, Dal Pino, il diritto della Salernitana a partecipare sarebbe sospeso. Al contrario, la Salernitana invoca il dritto a prendere parte all'assemblea e anche la tutela di chi deve subentrare e quindi beneficiare di una strana spianata, non solo dal punto di vista burocratico e amministrativo ma anche per quanto riguarda decisioni importanti che tra poche ore verranno assunte, in termini di politica calcistica. Sullo sfondo, anzi ormai a galla, c'è sempre l'articolo 16 bis delle Noif. E mentre in città, a Torrione, è stato srotolato uno striscione che recita "Chi ha speso la vita per la propria città goisce per la promozione, se libera dalla multiproprietà", la Salernitana invierà una diffida oppure farà ricorso alla giustizia sportiva. In ogni caso, Lotito ci sarà: è inibito ma è stato designato dalla Lazio come uditore. In questo momento, viene preclusa a Marco Mezzaroma la possibilità di partecipare in rappresentanza della Salernitana. I legali sono al lavoro ed esaminano anche il comunicato con il quale la Lega aveva annunciato giorno e orario dell'assemblea: "Le neopromosse sono convocate ai sensi dell’art. 9.1, lettera h (ii) dello statuto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea di Lega Serie A, stop alla Salernitana: "Non potete entrare", scattano pec e diffide

SalernoToday è in caricamento