menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato granata, caccia all'attaccante: la Salernitana balla il "valzer delle punte"

Moncini, che non rientra nel progetto tecnico del Benevento, è il sogno di Castori. Pettinari, suo giocatore a Trapani, manda segnali di apertura ma il suo ingaggio è alto. In uscita, almeno uno tra Giannetti e Gondo

C'è un mercato nel mercato ed è quello degli attaccanti: terrà banco fino al gong delle operazioni di compravendita e non sono mai esclusi colpi di scena. La Salernitana ha cerchiato in rosso, in agenda, un paio di candidature: Moncini, che non rientra nei piani del Benevento, è il rinforzo di prima fascia che farebbe felice Castori. L'allenatore ha avuto alle proprie dipendenze, a Trapani, anche Pettinari. Dopo il flirt estivo e la decisione del giocatore di trasferirsi a Lecce, adesso Pettinari manda segnali di apertura. Ha un ingaggio alto, la Cremonese pare essersi ritirata in buon ordine.

Uscite e blindature

All'ingaggio dovranno corrispondere due cessioni o almeno una. Giannetti e Gondo sono in lista di sbarco e la Salernitana prova a piazzare innanzitutto Giannetti, che ha un rendimento inversamente proporzionale al proprio ingaggio pesante. Il Cosenza, che ha Carretta stimato e seguito dai granata, ha fatto un sondaggio. C'è sempre il Pescara tra i corteggiatori: Breda ha già allenato Giannetti a Livorno. La Salernitana a propria volta ha necessità di blindare i suoi pezzi pregiati: Tutino ha cambiato procuratore e c'è da immaginare che vi siano anche sirene di Serie A sul giocatore; Djuric era seguito dalla Sampdoria ma ha estimatori anche in Turchia e in Germania. Il club granata, però, non ha intenzione di privarsene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento