Chanbara, salernitani campioni del mondo in Giappone

Lo scorso fine settimana, il gotha delle arti marziali ha fatto tappa a Tokyo e l'Italia ha conquistato la medaglia d'oro a squadre maschile e femminile, ma anche una medaglia d'oro individuale

Atlete, tecnici e dirigenti salernitani campioni del mondo di Chanbara in Giappone. Lo scorso  fine settimana, il gotha delle arti marziali ha fatto tappa a Tokyo e l'Italia ha conquistato la medaglia d'oro a squadre maschile (tre napoletani in formazione) e femminile.

I salernitani

Hanno esultato il direttore tecnico Diego Falco, salernitano come il presidente della Federazione Sport Chanbara Giovanni Desiderio e il segretario generale Mario Baldi presenti nella terra del sol levante. La medaglia d'oro femminile a squadre nella categoria Datotsu, cioè combattimento, è stata conquistata dal capitano Annachiara Contesimo, originaria di Torrione, studentessa di fisioterapia, e da Miryam Aliberti, di Battipaglia, studentessa di medicina, insieme a Tafuto di Pozzuoli. Nell'individuale, la giovane Asja Antonucci, 17enne studentessa del liceo da Procida di Salerno, ha conquistato la medaglia d'oro nel Choken Free e quella di bronzo nel Choken Morote. Aliberti bronzo individuale anche nel Kodachi e Contesimo argento nel Nito. Stesso metallo per entrambe nella categoria Kihon, infine argento di squadra al femminile con Tafuto nel Kihon Dosa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • Bloccano l'auto di una donna e poi la prendono a schiaffi: due arresti a Battipaglia

Torna su
SalernoToday è in caricamento