rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport Nocera Inferiore

Nocerina-Ascoli: un film a tragiche tinte rossobianconere

La truppa di mister Fontana contro i marchigiani, la cui storia è stata cancellata per fallimento dopo 115 anni. Rossoneri per chiudere con un sorriso il primo atto di una stagione travagliatissima

Affannosamente nei meandri della bassa classifica, con otto punti al netto dei due di penalizzazione, dopo lo stop interno ad opera del Lecce che ha interrotto una serie di tre successi consecutivi, Palma e compagni si ripresentano per il calcio d'inizio al San Francesco per tentare di dare agli spalti, che saranno desolatamente vuoti, una prova di carattere e grinta. Si gioca solo per onore di firma, o probabilmente per raggiungere quel dodicesimo piazzamento che consentirebbe di riscuotere qualche somma sottoforma di contributo federale. Ben poco appeal intorno a una sfida che dalla metà degli anni '90 è stata sempre affascinante e sentita. L'Ascoli arriva a Nocera dopo che mercoledì il Tribunale ha dichiarato fallita la società: il sodalizio picentino va avanti solo per l'ordinaria amministrazione prima di ripartire dai campionati dilettantistici sotto altra denominazione. Un glorioso vessillo, quello bianconero, che ripartirà dai polverosi campi regionali mentre la tifoseria si adopera costantemente a mettere a disposizione della curatela fallimentare fondi elargiti attraverso una catena di solidarietà.

La Nocerina, in attesa di conoscere per fine Gennaio l'entità degli addebiti di cui dovrà rispondere per i fatti del derby farsa del 10 Novembre, attanagliata in un ambiente di totale abbandono dove la tifoseria è in aperta rotta di collisione con una società intorno alla quale vi è un grosso punto interrogativo alla voce futuro, prova a fare sua la partita per regalarsi la quarta impennata d'orgoglio stagionale. La classifica, seppur deficitaria, in un campionato senza retrocessioni lascia il tempo che trova. Anche per l'Ascoli, appena scivolato nel baratro del fallimento, di orgoglio domani si tratta. Ore 14,30: nel deserto del San Francesco va in scena un film tragico, per ambo le tifoserie vi è drammatica tensione su quel che nel prossimo anno sarà.

Le probabili formazioni 

NOCERINA (4-4-2): Esposito; Lepore, Kostadinovic, Sabbione, Crialese; Cremaschi, Palma, Remedi, Ficarrotta; Danti, Martinez. A disp. Schina, Vilkaitis, Kamana, Hottor, Polichetti, Evacuo, Malcore. All.: Fontana

ASCOLI (4-3-3): Piacenti; Schiavino, Bianchi, Scognamillo, Grandelli; Pestrin, Carpani, Giacomini; Tripoli, Gragnoli, Falzerano. All.: Giordano

Arbitro: Melchiori di Ferrara

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocerina-Ascoli: un film a tragiche tinte rossobianconere

SalernoToday è in caricamento