rotate-mobile
Sport Nocera Inferiore

Nocerina-Catanzaro: 0-4, è notte fonda per i Rossoneri

I calabresi dominano e passeggiano su un avversario con palesi limiti strutturali. Nel deserto del San Francesco la quaterna dei Giallorossi strapazza una squadra non pervenuta alle cronache

Pomeriggio inglorioso per la Nocerina. Stadio chiuso ai tifosi e tanta desolazione offerta dalla truppa di mister Fontana, ora fanalino di coda del campionato. I Rossoneri non assaporano il gusto della vittoria dalla semifinale di andata dei play-off vinta di misura sul Latina cinque mesi or sono. Al 6' Tortolano trafigge Gragnaniello ed introduce il tripudio del Catanzaro su un avversario che applica ben poco in termini di convinzione e grinta per tentare di sopperire alla evidente inferiorità tecnica. Al 39' lo stesso attaccante in maglia calabrese penetra nell'arrendevole retroguardia di casa e serve Fioretti che non perdona: è 0-2. Nella ripresa il Catanzaro non si scompone di fronte alle vacue intenzioni della Nocerina e si limita in gran parte a controllare. Non può fare a meno di segnare il tris, al 70', grazie ad un accelerazione di Russotto che serve Ulpiano il quale trafigge la porta avversaria. Il poker è servito da Fioretti al primo dei 5' minuti di recupero: il naufragio rossonero si completa ed il Catanzaro si rilancia prepotentemente in classifica.

Il tabellino della gara

NOCERINA (4-3-3): Gragnaniello; Cremaschi, De Franco, Romito, Vitale (17' Crialese); Sabbione, Palma, Remedi; Lepore, Jogan (60' Evacuo), Malcore (46' Danti). A disposizione: Esposito, Kamana, Cristofari e Jara Martinez. Allenatore: Gaetano Fontana.

CATANZARO (4-3-3): Bindi; Calvarese, Rigione, Ferraro, Catacchini; Benedetti, Uliano, Marchi (86' Casini); Tortolano ( 73' Martignago), Fioretti, Russotto (76' Fiore). A disposizione: Scuffia, Orchi, Squillace e Sabatino. Allenatore: Oscar Brevi.

Arbitro: Morreale di Roma .

RETI: 6' Tortolano, 39' Fioretti, 70' Ulpiano, 91' Fioretti (C)

NOTE: partita a porte chiuse come decretato del giudice sportivo. Ammoniti: Vitale e De Franco (N), Rigione (C). Angoli: 6-3. Recupero: 0' pt, - 5' st.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocerina-Catanzaro: 0-4, è notte fonda per i Rossoneri

SalernoToday è in caricamento