Asd Normanni Aversa - Royal Salerno volley, sfida playoff

Le diavolette rosa devono vincere per rimanere in corsa per i play off

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Royal Salerno Volley: ad Aversa sfida verità per i play off

La squadra del presidente D’Andrea deve fare risultato in casa delle casertane


 


La Royal Salerno ha a disposizione un solo risultato: la squadra del presidente Pino D’Andrea deve vincere in casa dell’Asd Normanni Aversa se vuole rimanere in corsa per un posto nei play off promozione. In caso di risultato negativo, dopo la sconfitta interna della scorsa settimana con la capolista Pozzuoli, le chance delle diavolette rosa di accedere comunque agli spareggi promozione sarebbero quasi nulle. A tre giornate dal termine della stagione regolare la situazione è chiara: Pozzuoli guida la classifica con 61 punti ed è già certa della partecipazione alla seconda fase. In corsa per gli altri due posti utili ci sono l’Olimpia Volare, con 48 punti, l’Asd Normanni Aversa con 46, la Royal con 45 e la Megaride con 44. Mentre la Royal sarà impegnata sul campo delle casertane, le napoletane dell’Olimpia saranno di scena a Pozzuoli: vincendo la formazione salernitana in un sol colpo scavalcherebbe Aversa e raggiungerebbe al secondo posto l’Olimpia, in attesa dello scontro diretto in programma all’ultima giornata.

«La sconfitta di Pozzuoli ci poteva stare – ha affermato alla vigilia del match decisivo della stagione mister Pierpaolo Veglia -, ma avremmo potuto rendere più arduo il compito della capolista, almeno per ripagare i tanti salernitani accorsi in palestra. Comunque dopo il match ci siamo rimboccati le maniche e, forti di questa esperienza negativa, abbiamo lavorato sodo per metterci alle spalle quello stop e ripartire di slancio. E’ come una finale, sappiamo che abbiamo un solo risultato a disposizione, credo che le ragazze lo abbiano capito. Non abbiamo nulla da perdere e tanto da guadagnarci, dipende solo da noi».

«Sono ancora molto arrabbiata per la sconfitta con Pozzuoli – ha dichiarato il capitano della Royal Liliana Labano -, la differenza tra noi e la capolista non è quella che si è vista al Severi e mi piacerebbe poterlo dimostrare nei play off. La pensano come me tutte le mie compagne, dalla prima all’ultima, e per questo andiamo a giocarci il tutto per tutto ad Aversa col coltello tra i denti, senza paura. La pressione sarà tutta su di loro, che devono difendere il fattore campo. Noi dovremo solo giocare la nostra pallavolo, quella che nell’incontro d’andata con le casertane ci permise di vincere 3-0 al Severi. Se giochiamo come sappiamo i play off saranno nostri. In caso contrario vorrà dire che non meriteremo una chance del genere».
















 

Torna su
SalernoToday è in caricamento