rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport Pagani

Paganese-Salernitana, derby senza interesse: Granata col pensiero ai play-off

Al Torre di Pagani spalti vuoti. Gli Azzurrostellati salutano un campionato avaro di soddisfazioni. Ampio turn over tra gli ospiti prima che si accendano gli spareggi per la serie B

Derby introdotto da una settimana scandita a suon di sbadigli. La Paganese di patron Trapani ha di fatto abbandonato ogni velleità da tempo in questo campionato che non prevede retrocessioni per la riforma dei campionati di Lega Pro, operativa dalla prossima stagione. La Salernitana del duo Lotito-Mezzarona va in campo rimescolandosi integralmente e tenendosi al riparo da squalifiche di giocatori in diffida e centellinando le prestazioni dei singoli al fine di poter contare su una forma ottimale in vista degli spareggi post season che prenderanno le mosse il prossimo 11 gennaio. Posta in palio assai relativa, la Paganese non si schioderebbe dalla penultima posizione in classifica anche in caso di colpo da tre punti. Per la compagine di mister Gregucci, nona, un successo avrebbe valenza assai relativa: deve solo attendere, all'esito del pomeriggio del Torre, di sapere quale sarà l'avversaria a cui rendere visita nella gara secca dei quarti di finale dei play-off. Perugia? Frosinone? Lecce? O anche, in caso di concomitanti ed improbabili risultati, Catanzaro o L'Aquila? Al termine di questi ultimi 90' della regular season vedremo. Ultimo scatto della volata interamente catalizzato del super match del Curi tra il Perugia, primo a quota 63, ed il Frosinone, secondo ad appena un punto sotto.

Capitolo formazioni. Per i padroni di casa mister Belotti, che non siederà in panca in quanto fermato per due turni dal Giudice sportivo,  ripresenterà la linea baby prima di congedarsi, magari con una bella prestazione, da un campionato costellato di sconfitte.  Tra i pali spazio al ritorno di Volturo stante la squalifica di Marruocco. Appiedato per squalifica anche il difensore Panariello. In campo tra i titolari il baby Cerqua.

Il coach Gregucci, ripresenta il suo 4-2-3-1, in versione rivisitata negli interpreti per ovvi motivi di opportunità in vista della trasferta play-off della settimana prossima. Iannarilli tra i pali dovrebbe prendere il posto del diffidato Gori. Luciani, Bianchi, il giovanissimo Rodio e Pasqualini a presidiare la linea difensiva. Enigmatico, al momento, dare contezza su chi formerebbe la coppia di mediani: le indicazioni emerse nella partitella infrasettimanale candidano dal 1' Esposito (il suo sarebbe un ritorno dal 1' dopo molto tempo) e Pestrin. Rinnovato anche il terzetto della trequarti con Gustavo, Ampuero e Ricci alle spalle di Ginestra.  Fermo per un turno di stop per squalifica Perpetuini. Arduo, in ogni caso, dipanare, allo stato, con la minore approssimazione possibile le scelte finali del mister granata. Bloccati dall'influenza Fofana e Mounard. Apprensione per Mendicino, colpito nella serata di ieri da un attacco gastroenterico e costretto a sottoporsi alle cure ospedaliere. Foggia, appena rientrato in gruppo, si siederà inizialmente in panca. Pomeriggio al calor bianco a Pagani per la Salernitana prima di far ruggire i motori e recarsi sul campo della contendente designata dalla classifica finale per la gara del "dentro o fuori" dal sogno serie B.

Le probabili formazioni della gara 

PAGANESE (3-5-2): Volturo, Masi, Fossa, Perrotta; Monopoli, Deli, Grillo, Cerqua, Palomequwe; William, De Sena. All. Limone (Belotti squalif.)

SALERNITANA (4-2-3-1): Iannarilli, Luciani, Bianchi, Rodio, Pasqualini; Esposito, Pestrin; Gustavo, Ampuero, Rici, Ginestra. All.: Gregucci.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paganese-Salernitana, derby senza interesse: Granata col pensiero ai play-off

SalernoToday è in caricamento