La partita che vale una stagione: Salernitana con 750 tifosi e co-patron, le formazioni ufficiali

Tutto in una gara: la Salernitana in Abruzzo, nello stadio tabù, deve provare l'impresa innanzitutto per evitare la retrocessione diretta e possibilmente anche la trappola dei playout. Sulla panchina granata debutta per la terza volta Menichini che ha scelto il modulo 4-2-3-1

Foto d'epoca scattata in occasione di Pescara-Salernitana, giocata il 9 giugno 1996

Lotito e Mezzaroma sono arrivati allo stadio Adriatico per seguire Salernitana-Pescara, gara decisiva. In campo, nell'undici base, i due Anderson, Casasola terzino destro, Mantovani al posto di Gigliotti, Jallow a sostegno di Djuric. Tutto in una gara: la Salernitana a Pescara, nello stadio tabù, deve provare a fare l'impresa, cioè a vincere, innanzitutto per evitare la retrocessione diretta e possibilmente anche la trappola dei playout.

Esordio che vale una finale

Sulla panchina granata debutta per la terza volta Leonardo Menichini che ha scelto il modulo 4-2-3-1. Non mancano i problemi di formazione, complici gli infortuni di Schiavi e Minala , il primo convocato in extremis dopo il problema muscolare al flessore, ma il tecnico originario di Ponsacco, dopo l'invito "uniti alla meta" pronunciato attraverso il sito ufficiale della Salernitana, sta provando a fare da scudo e parafulmini.

La spinta dei supporter e sguardo agli altri campi

La Salernitana sarà scortata da 750 tifosi allo stadio Adriatico: è soldi out il settore ospiti. Non siamo ai livelli dello spareggio del 1991 con il Cosenza a Pescara (campo neutro), né dell'esodo del 9 giugno 1996 in occasione dell'1-1 contro il Pescara padrone di casa che costrinse la Salernitana a rimandare il sogno serie A (la foto che pubblichiamo si riferisce a quest'ultima partita) ma non mancherà la spinta dei supporter. Arbitrerà Nasca di Bari. Occhi sul campo e orecchie incollate alla radiolina, per ascoltare in contemporanea i risultati provenienti dagli altri campi: in contemporanea giocheranno anche il Foggia, il Venezia, il Livorno.

Le formazioni uffiiciali

SALERNITANA (4-2-3-1): Micai; Casasola, Migliorini, Mantovani, Lopez; Odjer, Di Tacchio; D.Anderson, A.Anderson, Jallow; Djuric. A disp: Vannucchi, Pucino, Rosina, Gigliotti, Akpa Akpro, Calaiò, Memolla, Schiavi, Orlando, Mazzarani. All. Menichini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Pescara scelto da Pillon presenta un paio di dubbi. Modulo 4-3-3: Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Bettella, Pinto; Crecco, Brugman, Memushaj; Marras, Mancuso, Sottil. A disp: Kastrati, Campagnaro, Gravillon, Monachello, Capone, Bellini, Bruno, Farelli, Antonucci, Kanoute, Ciofani. All. Pillon

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno, presentato il nuovo "Ruggi". De Luca: "Un altro miracolo"

  • Salerno: la storia della principessa Sichelgaita

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento