rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Salernitana, la strada che conduce alla rinascita passa per Pontedera

Trasferta delicata in Toscana. Contro i padroni di casa di mister Indiani e degli attaccanti Arrighini e Grassi i Granata cercano tre punti per agguantare il gruppone di centro classifica

Sfatato il tabu Arechi Domenica scorsa battendo senza non pochi affanni il Gubbio, la truppa di mister Perrone si reca a Pontedera e tenta di invertire il negativo trend inanellato tra il finire dell'anno appena concluso e l'inizio di questo appena nato. Una prova di personalità si attende domani per riscattare anche la bruciante sconfitta subita per mano di Grassi e soci all'Arechi nel girone d'andata. Si auspica una Salernitana non rinunciataria come è stato a Lecce e nemmeno rinunciataria come, ancora prima, in quel di Perugia. Montervino e compagni dovranno sciorinare una prestazione volitiva, mantenendo un certo equilibrio tra i reparti ed una omogenietà di manovra tra fase offensiva e difensiva. Contro uno dei repartit d'attacco meglio assortiti del campionato, Arrighini-Grassi, notevole sia dal punto di vista della finalizzazione che di costruzione del gioco in ripartenza, il tecnico Perrone sta in queste ore valutando gli apporti alla causa granata deel difensore centraler Bianchi, neo acquisto giunto da Ascoli, e del terzino, ex Nocerina, Scalise, anch'egli giunto dal Piceno ed aggragatosi solo ieri alla corte di Perrone. La retroguardia granata dovrà pressare alta per scongiurare, in una zona lontana dalla porta, le folate in velocità del tandem d'attacco di casa. Dalle indicazioni emerse nel test a Campagna di ieri, l'allenatore granata appare propenso a determinarsi per un 4-3-3 come schieramento di partenza. Probabile forfait di Mounard per un affaticamento muscolare e sicure le assenze di Capua e Volpe.  In porta Berardi, Linea difensiva che dovrebbe vedere Bianchi e Tuia al centro con Piva sulla sinistra. Sull'out destro si contendono una maglia da titolare Luciani e Scalise. Montervino, Pepetuini e Mancini il trittico di centrocampo. In avanti mister Perrone non vuole privarsi di un rifinitore di gioco per il quale solo all'ultimo scioglierà la riserva tra lo smarrito Foggia e Gustavo. Come terminale d'attacco Mendicino è in vantaggio su Ginestra per affiancare Fofana. Occhio al Pontedera di mister Indiani, formazione tenace e valida, autrice di un ottimo primo scorcio di campionato salvo poi ingolfarsi ed essere risucchiata nel limbo dellà metà classifica. Ore 14,30, al Mannucci per la Salernitana c'è bisogno di fare bottino pieno e dare così una ventata di entusiasmo utile per il prosieguo del campionato e per le ultime battute di calciomercato. Arbita Pezzuto della sezione di Lecce.

Probabile formazione SALERNITANA (4-3-3): Berardi; Luciani (Scalise), Bianchi, Tuia, Piva; Montervino, Pepetuini, Mancini; Foggia (Gustavo), Mendicino, Fofana. All.: Perrone

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana, la strada che conduce alla rinascita passa per Pontedera

SalernoToday è in caricamento