Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Salernitana, ci sei quAsi: Fabiani presenta la tappa di Pescara e parla del futuro

Il direttore sportivo granata è stato intervistato da Radio Punto Nuovo: elogi a Castori, la multiproprietà, i prossimi assetti in caso di Serie A

Elogi a Castori ed ai "castorizzati", la multiproprietà, i prossimi assetti in caso di Serie A: intervistato da Radio Punto Nuovo, il direttore sportivo della Salernitana, Angelo Fabiani, si è soffermato sulla prossima, decisiva tappa di campionato. 

Lo scenario 

“Nessuno dava la Salernitana per favorita, la B è sempre piena di competizione - ha detto - Castori è riuscito ad accordare tutti gli strumenti. Poi i meriti appartengono a tutto il gruppo, ma il mister è stato uno dei grandi artefici di questa stagione". 

La grande paura 

"Abbiamo avuto qualche incidente di percorso durante il campionato, ma ci possono stare - ha proseguito Fabiani - La gara col Monza è macchiata da un errore arbitrale e non vorrei tornarci sopra per generare polemiche inutili. Adesso resta  un ultimo sforzo: a Pescara non sarà facile, abbiamo sofferto anche con l’Empoli, che non era venuto a Salerno con lo spumante in mano oppure in vacanza. Non dobbiamo imboccare la strada sbagliata: nelle partite singole, può succedere sempre di tutto”.

Il futuro

Fabiani ha parlato di assetto e multiproprietà: inevitabile rivedere e ritoccare, se dovessero spalancarsi le porte della Serie A. "Questo è un ritornello che va avanti da tempo. È chiaro che uno dei soci che ha il 50%, Claudio Lotito, dovrà disfarsi delle proprie quote. Questo non significa che la Salernitana smantella o smette di esistere: questa è una società sana e senza debiti. Più che altro mi chiedo: ci sono altri imprenditori seri e competenti in Italia disposti ad investire nel calcio, in un momento come questo?”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana, ci sei quAsi: Fabiani presenta la tappa di Pescara e parla del futuro

SalernoToday è in caricamento