rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Calcio a 5, Real Molfetta - Sporting Sala Consilina 5-6

Vittoria in rimonta per i ragazzi di mister Cundari

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

REAL MOLFETTA – SPORTING SALA CONSILINA: 5-6


REAL MOLFETTA: Vitale, Di Benedetto, Ambrosini, Pedone, De Melo, Manfroi, Mongestein, Cassanelli, Alves Aimi, Giancola, Vera, Ginevrino. All. Nico Ventura


SPORTING SALA CONSILINA: Pacifico, Vuolo, Paixao, Negri, Tutilo, Mansi, Foletto, Amendola, Cantieri, De Lima, Coppola, Somma. All. Carlo Cundari


RETI: Manfroi 7’33” pt, 12’48” st(RM), De Lima 18’28”pt, 9’09”st, 15’21”st(SS), Aimi 4’01”st, 10’39”st(RM), Ambrosini 11’40”st(RM), Cantieri 17’49”st, 18’28”st, 19’58”st(SS)


Note: Ammoniti: Pedone, Aimi (RM), Foletto, Tutilo (SS)


Espulsi: Aimi (RM) per doppia ammonizione, De Melo (RM)


Spett: 500


Dopo aver fermato sul pareggio la capolista Fuente Foggia la scorsa settimana, altra grande prestazione con vittoria sull’ormai ex capolista Real Molfetta, che perde imbattibilità interna e primato. Partita bellissima e grande spot per il Futsal quella che si è vista al “Pala Poli” di Molfetta, con tanto di polemiche e rissa finale. Partono subito forte i padroni di casa che come ci si aspettava alla vigilia, schiacciano i salernitani nella propria metà campo, con uno Sporting chiuso dietro e pronto a ripartire velocemente in contropiede.

Sembra quasi una sfida nella sfida quella tra il capocannoniere del torneo Manfroi e il portiere salernitano Pacifico, che insieme ai suoi compagni riesce a tenere la porta inviolata nei primi minuti. Il goal però è nell’aria e lo realizza proprio Manfroi che anticipa il diretto avversario sul corner di Vera. Il goal cambia gli equilibri in campo, adesso è lo Sporting a fare la partita mentre il Real Molfetta gioca di contropiede, i più pericolosi sono De Lima, Cantieri e Mansi, ma in tutte e tre le occasioni è uno straordinario Vitale a negare il goal del pareggio.

I pugliesi però non stanno a guardare, strepitoso Pacifico che con l’aiuto della traversa nega il raddoppio a Manfroi, i ritmi sono elevatissimi e i falli sul tabellone salgono, a due minuti dalla fine se ne contano cinque per il Molfetta e quattro per lo Sporting Sala. Vitale è ancora bravo su Cantieri, sulla ribattuta Tutilo non inquadra la porta, ma il pareggio arriva ad un minuto dalla fine del primo tempo: Cantieri subisce fallo a centrocampo, sesto fallo e tiro libero, alla battuta si presenta De Lima, che non sbaglia, 1 a 1 e tutti negli spogliatoi.

Il secondo tempo si apre sulla scia del finale del primo tempo, cioè con i salernitani a fare la partita e a rendersi pericolosi fin da subito, bellissimo è il volo di Vitale sul destro di Tutilo. Nel momento migliore però dei salernitani arriva il goal del Molfetta. Vera  recupera palla e parte in contropiede, supera due avversari fermi come birilli e mette al centro, Aimi tutto solo con il petto appoggia la palla in rete facendo esplodere il “PalaPoli”, si susseguono in rapida successione le conclusioni di Vera e Foletto, ma sono ancora i portieri protagonisti. Il pareggio però arriva improvvisamente grazie alla caparbietà di De Lima, che recupera palla a Di Benedetto e si lancia verso la porta avversaria, la sua conclusione passa tra le gambe di Vitale, 2 a 2 e tutto da rifare.

Il goal scuote il Real Molfetta che in quattro minuti combina di tutto giocando forse il miglior futsal da inizio stagione, mentre lo Sporting ha un black out pazzesco. In rapida successione, palo di De Melo, goal di Aimi, violentissimo il destro che colpisce i due pali prima di entrare in porta, goal di Ambrosini che appoggia in rete l’ennesima azione ubriacante di Vera e quinto goal, secondo personale per lui, di Manfroi che ruba palla a Mansi e beffa Pacifico in uscita, pubblico in visibilio e partita nelle proprie mani. Mister Cundari, sul 5 a 2 a sette minuti dalla fine, decide d’inserire Mansi come portiere di movimento per cercare di recuperare il risultato, mossa che risulterà vincente visto l’esisto finale.

Dopo due minuti di possesso palla confusionario da parte dei salernitani arriva il goal di De Lima, tripletta per lui, che appoggia in rete sul passaggio di Tutilo. Con il portiere di movimento lo Sporting schiaccia il Real Molfetta nella propria metà campo che ormai pensa solo a difendere e buttare la palla avanti dove Manfroi corre ancora come se fosse il primo minuto. Il 5 a 4 lo realizza Cantieri che sfrutta ancora un perfetto assist di Tutilo, il goal carica a mille gli ospiti e manda in confusione i padroni di casa che continuano a commettere falli, portandosi di nuovo a cinque falli. Aimi, uno dei migliori in campo, a poco più di un minuto perde la testa, commette il sesto fallo, e si fa cacciare fuori per una parola di troppo verso l’arbitro.

Tiro libero per lo Sporting e Molfetta in quattro. Alla battuta si presenta Tutilo, che però si fa respingere il tiro da Vitale, sul rinvio del portiere, Foletto con un pizzico di furbizia infastidisce l’avversario che praticamente consegna il pallone di nuovo nei piedi di Tutilo, il brasiliano non ci pensa due volte allargando a Cantieri sulla sinistra, il tiro del laterale finisce in rete per il 5 a 5 scatenando il caos totale in campo e sugli spalti. Con il pareggio, Cundari inserisce di nuovo Pacifico in porta, mentre Ventura leva Vitale cercando di sfruttare la stessa mossa degli avversari.

Il possesso palla del Real Molfetta è inoperoso, non corre nessun pericolo lo Sporting Sala, anzi Vuolo recupera palla e tira a porta vuota, De Melo, portiere di movimento tocca la palla con le mani per evitare il peggio, tiro libero ed espulsione. Sulla battuta a due secondi dal suono della sirena stavolta va Cantieri, che contro il Foggia sbagliò il tiro libero, stavolta però il brasiliano non sbaglia consegnando di fatto una strepitosa vittoria in rimonta alla propria squadra. Gioia infinita sulla panchina salernitana, che trova una vittoria importantissima su un campo difficilissimo, riaprendo praticamente qualsiasi discorso in orbita primo posto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, Real Molfetta - Sporting Sala Consilina 5-6

SalernoToday è in caricamento