Salernitana - Ascoli 1-1: Di Tacchio salva i granata

Con il secondo gol in maglia granata, l'ex irpino evita la seconda sconfitta consecutiva. L'undici di Colantuono regala nuovamente un tempo gli avversari, che passano in vantaggio grazie ad una magia su punizione di Ninkovic

In foto: Milan Djuric (Gambardella)

Una spizzata di testa in area di Di Tacchio salva la Salernitana dalla seconda sconfitta consecutiva, dopo una gara dove l'undici di Colantuono concede nuovamente quasi un tempo agli avversari e palesando grossi imbarazzi nella fase offensiva. Nonostante un discreto impatto alla gara (almeno nei primi 10'), i padroni di casa lasciano colpevolmente l'iniziativa agli avversari, che prima passano grazie ad una palla inattiva e poi rischiano di assestare anche la seconda sberla, ma Micai chiude la saracinesca. Nel finale di frazione e nella prima parte della ripresa, la Salernitana esprime il massimo sforzo per raggiungere il meritato pareggio, salvo poi desistere dall'osare a risultato minimo acciuffato. Dall1 a 1 in poi Di Tacchio e soci si affidano a sterili lanci lunghi limitando di molto le velleità offensive dei granata. Limiti caratteriali, un'identità di gioco ancora da acquisire, scarsa lucidità nell'ultimo passaggio, sono, queste, tutte valutazioni che fotografano quasi alla perfezione il momento di una squadra che viaggia ancora con il freno a mano tirato. Il cambio di modulo forse ha in parte giovato alla squadra, almeno per ciò che concerne gli equilibri, ma il massiccio turnover voluto dal tecncio è stato forse eccessivo per pretendere risultati immediatamente lusinghieri.

Dopo due gare in 4 giorni, la Salernitana ora è attesa all'ultima fatica del 'tour de force' settembrino, ovvero al big match dell'Arechi di sabato pomeriggio contro la corazzata Hellas Verona. 

Primo tempo

Nei primi minuti di gara, la Salernitana prova a innestare fin da subito le marce alte per incanalare la gara a proprio favore. Già al infatti 3’, Di Gennaro, prova a sorprendere Perucchini con un fendente dalla lunga distanza, la sfera però non inquadra lo specchio.  Gli ospiti però non stanno a guardare, e all’8, con una punizione magistrale di Ninkovic, trovano l’inatteso vantaggio che gela l’Arechi. L’undici di Colantuono – quasi nuovo di zecca per l’occasione rispetto alle ultime ‘edizioni’ – accusa il colpo a freddo e stenta nell’organizzare una manovra offensiva efficace. Anzi, al 21’, i bianconeri vanno vicinissimi al gol del raddoppio con Beretta, ma l’ex primavera del Milan si lascia ipnotizzare da un provvidenziale Micai in uscita bassa. Pochi istanti dopo, la Salernitana prova a darsi una scossa, trascinata da Di Gennaro che prova una conclusione acrobatica che pecca in precisione. Al 26’, esplode l’Arechi per il gol di Agustin Vuletich, ma la marcatura viene immediatamente annullata per una sospetta posizione di fuorigioco del centravanti argentino. Al 31’, un colpo di testa non proprio irresistibile di Djuric crea qualche imbarazzo Perucchini, il quale per evitare guai, preferisce deviare la sfera in angolo. Sul corner seguente, sempre il centravanti bosniaco prova un’altra esecuzione aerea che non trova miglior fortuna. Al 39’, clamorosa occasione gol per la Salernitana con Vuletich, che di testa spreca un’occasionissima da ottima posizione. Al 41’, anche Di Tacchio sfiora la rete con un bolide dai 20 metri che si alza di poco sulla traversa. Dopo 2’ di recupero l’arbitro Illuzzi chiude il primo tempo, ma non appena arriva il fischio si scatena un parapiglia davanti l’area di rigore della Salernitana: a pagarne le conseguenze Beretta che resta a terra per qualche minuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo tempo

 A inizio ripresa, Colantuono tira fuori dalla contesa Di Gennaro e inserisce Castiglia.  Al 51’, Salernitana vicina al gol del pareggio con un missile terra-aria scagliato dal limite dell’area da di Di Tacchio che impegna severamente Perucchini, costretto al grande intervento per neutralizzare il pericolo. Al 56’, break dell’Ascoli che con Ardemagni che in spaccata, da posizione defilata, per poco non sorprende Micai. Al 58’, Colantuono sostituiesce Vuletich, il migliore dei suoi, per inserire il Doge Bocalon. Al 59’, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Djuric si divora un gol clamoroso a tu per tu con Perucchini. La Salernitana esprime il massimo sforzo, e al 61’, da un calcio di punizione insidioso battuto da Mazzarani, arriva il gol del pari firmato da Di Tacchio, bravo di testa a sfiorare quel tanto che basta ad ingannare Perucchini (la palla passa tra le gambe dell’estremo difensore marchigiano). Al 67’, Vivarini inserisce forze fresche, ed inserisce Addae al posto di Casarini. Raggiunto il pareggio, i padroni allentano la morsa sugli avversari,  Colantuono non gradisce, e prova dare la scossa al 73’ mettendo dentro anche Lamin Jallow al posto Milan Djuric. La squadra granata però non riesce più ad essere lucida, il gioco diventa sempre più spezzettato per via anche dei tanti falli tattici praticamente sistematici dell’Ascoli. Vivarini capisce il momento di impasse dei ragazzi di Colantuono e all’82’ getta nella mischia il giovane Baldini al posto dell’esperto Troiano. All’85’, Ardemagni si fa male e costringe il tecnico marchigiano a spendere l’ultimo cambio; al posto dell’ex irpino entra Rosseti. Al 91’, uno squillo di Beretta crea qualche apprensione al reparto difensivo granata, ma Micai è attento e si accartoccia sulla sfera. Sul capovolgimento di fronte, è Jallow che prova ad impegnare Perucchini, ma l’estremo difensore bianconero controlla senza troppi patemi la conclusione del gambiano. Allo scoccare del 5' di recupero giunge inesorabile il triplice fischio dell'arbitro che pone fine alle ostilità di un match tutt'altro che spettacolare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento